GameStop, email ai clienti: “attenzione alle truffe”

La Gazzetta dello Sport ECONOMIA

Chiaramente, approcciando la stagione natalizia, i tentativi dei furbetti si fanno sempre più intensi e convincenti, e tali suggerimenti per evitare di incappare in truffe sono sempre condivisibili

Il noto rivenditore GameStop ha inviato email ai propri clienti per metterli al corrente di una serie di truffe che stanno avvenendo online negli ultimi giorni.

Una comunicazione del noto rivenditore avvisa i giocatori dei tentativi sempre più raffinati dei malintenzionati nel periodo di Natale. (La Gazzetta dello Sport)

Ne parlano anche altre testate

Se tra i vostri desideri vi è una PS5 o un prodotto relativo all'universo del gaming, vi faranno comodo i consigli di GameStop. Una volta conclusosi il grande periodo delle offerte correlate al Black Friday, è già giunto il momento di tuffarsi in quello che riguarda le offerte natalizie. (Smartworld)

PlayStation 5: i consigli per un acquisto sicuro. Possiamo prendere spunto dai suggerimenti forniti e stilare un elenco di 5 consigli utili, per non abbassare la guardia ed evitare così di essere raggirati. (Videogame.it)

Questo però ha fatto nascere sempre nuove truffe di siti internet clone che, spacciandosi per l'azienda originale, propongono prodotti a prezzi esageratamente scontati. Grazie alle vostre segnalazioni siamo venuti a conoscenza di una serie di siti truffa che, spacciandosi per GameStop, propongono prodotti eccessivamente scontati o interessanti“. (Telefonino.net)

A quanto pare sono apparsi in rete una serie di siti truffa che si spacciano per GameStop e che attirano consumatori ignari con prodotti fin troppo scontati se non addirittura esistenti. Diffidate sempre di siti internet diversi da www. (Multiplayer.it)

GameStop non si è fatta scoraggiare e ha diramato un messaggio per mettere in guardia i propri fedeli acquirenti, con tanto di alcune indicazioni per distinguere il portale web ufficiale dell’azienda dai siti truffa:. (iCrewPlay.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr