Obbligatorio vincere: cosa comporta raggiungere gli ottavi di finale

Obbligatorio vincere: cosa comporta raggiungere gli ottavi di finale
Spazio Inter SPORT

Questo pomeriggio quindi, vincere la partita contro lo Shakhtar avrà una triplice importanza: raggiungere l'obiettivo societario, far gioire i propri tifosi e infine, portare liquidità nelle casse del club

A distanza di dieci anni, l'Inter ha la concreta possibilità di accedere alla fase ad eliminazione diretta della Champions League.

Marotta Inter Zhang. Tra gli incassi derivanti dalla vendita dei biglietti, i bonus degli sponsor e il premio UEFA, passare agli ottavi di finale, significa incassare una cifra non irrilevante. (Spazio Inter)

Su altri media

Roberto De Zerbi è intervenuto ai microfoni di Tuttosport. Ecco le parole dell’allenatore dello Shakhtar Donetsk:. Sul match di questa sera: «Dobbiamo vincere a San Siro. (MilanNews24.com)

IL DUBBIO – In conferenza stampa De Zerbi, a domanda di Inter-News. De Zerbi, a domanda di Inter-News.it in conferenza stampa, ha annunciato che Stepanenko ha qualche problema e non è scontato che possa essere titolare in formazione (vedi articolo). (Inter-News)

In caso di vittoria non si potrà festeggiare subito: servirà poi che il Real Madrid non perda con lo Sheriff. Roberto De Zerbi è ultimo con un punto (quello dell’andata) e ha a sua volta un dubbio, Taras Stepanenko (vedi articolo). (Inter-News)

De Zerbi: «Voglio battere l'Inter! Scudetto Serie A? Vi dico la mia»

– Se l’Inter Primavera oggi pomeriggio (ore 14) dovesse battere lo Shakhtar Donetsk sarebbe qualificata alla prossima fase di UEFA Youth League. OBIETTIVO SECONDA FASE! (Inter-News)

Queste le sue parole sul match del Meazza e sull'Inter: "Dopo la prima gara contro l'Inter a Kiev eravamo soddisfatti della nostra prestazione. Lo stile di gioco è diverso rispetto allo scorso anno, ma restano un grande squadra ed i favoriti per la gara (fcinter1908)

INTER-SHAKHTAR DONETSK PRIMAVERA – LE FORMAZIONI UFFICIALI. INTER: 1 Rovida; 2 Zanotti, 5 Hoti, 6 Cortinovis, 3 Carboni; 14 Fabbian, 4 Sangalli, 7 Nunziatini; 10 Peschetola, 9 Jurgens; 11 Abiuso. A disposizione: 12 Raimondi, 8 Casadei, 13 Moretti, 15 Fontanarosa, 18 Grygar, 19 Curatolo, 20 Owusu. (Inter-News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr