Generali, alla prima conta su Donnet il consiglio subito si spacca

Generali, alla prima conta su Donnet il consiglio subito si spacca
Il Sole 24 ORE ECONOMIA

È questo il bilancio del primo confronto allargato in Generali sul delicato tema della conferma del ceo Philippe Donnet.

Schierato, di fatto,c’era l’intero board, escluso solo l’amministratore delegato, e alla fine il mantenimento dello status quo ha prevalso a maggioranza.

3' di lettura. Dodici consiglieri presenti, tre membri contrari (Francesco Gaetano Caltagirone, Romolo Bardin e Paolo di Benedetto) e uno astenuto (Sabrina Pucci). (Il Sole 24 ORE)

Ne parlano anche altri media

"Alla luce di ciò - si legge in una stringata nota del gruppo triestino - i consiglieri non esecutivi a maggioranza hanno espresso apprezzamento per il lavoro svolto e i risultati conseguiti da Philippe Donnet, accogliendo favorevolmente tale disponibilità in vista, nel caso in cui il Consiglio uscente proceda alla presentazione di una lista per il rinnovo del Consiglio, di una sua inclusione nella citata lista con il ruolo di Amministratore Delegato anche per il prossimo mandato". (Finanza.com)

Generali in Borsa durante l'era Donnet. Ma Generali in Borsa come si è realmente comportata nei cinque anni e mezzo della gestione di Donnet? Di contro Caltagirone e Del Vecchio vogliono sostituire l'amministratore delegato e allentare la presa di Mediobanca, principale azionista di Generali. (Finanza.com)

I due imprenditori sono apertamente insoddisfatti della gestione sul fronte M&A, della crescita della compagnia e anche dell’andamento del titolo in Borsa. La maggioranza del board di Assicurazioni Generali è pronta a sostenere la ricandidatura di Philippe Donnet alla guida del gruppo assicurativo per un altro triennio. (Finanzaonline.com)

Generali: Donnet vince la prima conta. I prossimi appuntamenti

Si scalda la disputa su Generali Assicurazioni. (Wall Street Italia)

In Borsa alle ore 10,56 le azioni Mediobanca segnano +1,23% a 9,906 euro; Assicurazioni Generali +0,8% a 17,74 euro I consiglieri non esecutivi si sono espressi a maggioranza per un rinnovo del mandato all’attuale ceo Philippe Donnet. (Finanza Report)

Prima di quel momento, però, il calendario prevede il cda di Mediobanca del 28 ottobre, che potrà dire la sua sulla vicenda. Alla luce di questo, conclude la nota, i consiglieri hanno espresso a apprezzamento per il lavoro svolto e risultati conseguiti da Donnet. (Money.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr