Rave sul Tanaro, gli amplificatori collegati alla rete pubblica

Rave sul Tanaro, gli amplificatori collegati alla rete pubblica
La Stampa INTERNO

A tradirli è stata la musica ad altissimo volume, che ha spinto i residenti, snervati, ad allertare le forze dell'ordine.

Così domenica 12 settembreal mattino i poliziotti delle Volanti, insieme alla Digos, sono intervenuti in frazione San Marzanotto, dove alcuni giovani avevano dato vita a un rave party, in un'area dismessa vicino al fiume Tanaro.

Il rave party sulle rive del Tanaro, seppur dalle dimensioni contenute, ha visto comunque la partecipazione di oltre trenta giovanissimi. (La Stampa)

Su altre testate

Cinquanta i giovani identificati, per lo più residenti in Provincia di Treviso. Era un vero e proprio "rave party" non autorizzato quello a cui i militari dell'Arma hanno interrotto la notte scorsa, sabato 11 settembre, a Giano del Montello. (TrevisoToday)

Non è la prima volta che quella zona viene scelta dai raver per raduni che durano di solito tutto il week end. Questa volta, però, ogni tentativo di raduno, è stato bloccato, prima che i numeri diventassero troppo consistenti È durato poche ore il tentativo di rave party che questa notte aveva iniziato a radunare persone sulle colline del Torinese tra Rosta, Villarbasse e Reano. (La Repubblica)

È in corso una riunione tecnica di coordinamento in Prefettura all'esito della quale - informa ancora la Questura - si procederà allo sgombero dell'area. È in corso dalla notte un rave party in una zona boschiva fra i comuni di Reano Villarbasse e Rivoli, nel Torinese. (Sky Tg24 )

Rave party abusivo ai piedi del Catinaccio: denunce e sanzioni

Si sta svolgendo una riunione tecnica di coordinamento in prefettura all'esito della quale si procederà allo sgombero dell'area. n rave party è in corso in una zona boschiva compresa fra i comuni di Reano, Villarbasse e Rivoli, nel Torinese. (Tuttosport)

Oltre 50 i giovani che erano intenti a partecipare alla festa. Musica, continuo andirivieni e schiamazzi: c'è voluto l'intervento dei Carabinieri per comprendere cosa stesse succedendo e sventare giusto in tempo un rave party. (UdineToday)

I militari dell’Arma, avendo appreso la notizia grazie ad una efficace attività informativa, sono intervenuti in forze, verificando sul posto la presenza di circa 150 giovani, provenienti da tutto l’Alto Adige. (Alto Adige)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr