Studenti universitari contro il Green Pass | Padova 4 settembre • Imola Oggi

Studenti universitari contro il Green Pass | Padova 4 settembre • Imola Oggi
Imola Oggi INTERNO

Ero a Vancimuglio, quando nel novembre 1997, gli agricoltori bloccarono l’autostrada Serenissima con i loro trattori, spargendo letame sul manto stradale e affrontando la Polizia.

Studenti universitari contro il Green Pass. Continuo a riprendere, a fissare nel tempo e nello spazio le immagini, le voci, gli applausi

Ci sono andato nel mio tempo libero, per vedere con i miei occhi chi sono questi pericolosi eversivi. (Imola Oggi)

Ne parlano anche altri giornali

Manifestazione no vax e no Green Pass Roma oggi, 11 settembre/ Proteste e. MARIA CRISTINA MESSA: “ATENEI RIAPERTI AL 75% IN PRESENZA”. Il ministro Messa, sempre sulle colonne del “Corriere”, ha poi affermato che le università potranno riaccogliere circa il 75 per cento dei loro studenti in presenza. (Il Sussidiario.net)

Discorso diverso, invece, per docenti e personale universitario, a cui sarà richiesto (e verificato) il possesso del Green pass singolarmente. In sostanza, chi deve assicurarsi che le regole vengano rispettate in materia di Green pass in Università? (QuiFinanza)

di Angelica Malvatani È una università a tutti gli effetti il Conservatorio, una realtà ricca e variegata che però, come tutte le università, deve sottostare alle regole sul Green pass. Il primo problema riguarda gli studenti, abbiamo fascia di studenti minorenne, compresa tra i 12 e i 18 anni. (il Resto del Carlino)

Gruppi di psicoterapia per studenti universitari a Chieti

Impossibile. Anche volendo sottostare al green pass, spiegano, è impossibile reggere il ritmo tampone: «Per noi studenti il tampone non è comunque sostenibile economicamente: il prezzo minimo si aggira sui 15 euro, impossibile farne tre a settimana. (VeneziaToday)

Il sistema di selezione per la facoltà di Medicina “deve restare nazionale per evitare che ci siano raccomandazioni come succedeva in passato e deve rimanere basato sul fabbisogno che esprimono le Regioni”. (L'HuffPost)

I giovani avranno a disposizione uno spazio in cui esprimere le loro emozioni e lavorarle attraverso la reciprocità. Per promuovere la salute mentale e offrire agli studenti universitari un sostegno psicologico agevolato, il centro Libera Mente organizza gruppi di psicoterapia riservati. (ChietiToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr