Coronavirus, Brusaferro: "Contagi in calo ma umentano gli asintomatici"

Caffeina Magazine Caffeina Magazine (Salute)

Dall’inizio dell’emergenza le vittime sono 32.616, ma continua a scendere il numero dei malati e dei pazienti in ospedale.

Gli attualmente positivi sono diminuiti di 1.638 unità nelle ultime 24 ore, per un totale di 59.322 (un ottimo dato, visto che non si scendeva sotto i 60mila dal 26 marzo).

Se ne è parlato anche su altri giornali

“Non ci sono novità”, ha riferito, “sulla curva epidemica, che è in calo, e non si registrano variazioni significative”, ma “il virus continua a circolare nel Paese e quindi non possiamo permetterci di allentare le misure di attenzione e distanziamento”. (askanews)

La curva epidemiologica dei contagi da coronavirus è in calo in tutte le regioni, compresa la Lombardia. Buone notizie dalla conferenza stampa dell’Iss, presieduta da Silvio Brusaferro: la curva dei contagi da coronavirus risulta essere in calo in tutte le regioni, compresa la Lombardia, che risulta ancora tra le aree a rischio medio. (Notizie.it )

Dopo l’inizio della fase 2, in vigore dal 4 maggio, a partire lunedì 18 maggio c’è stato un nuovo allentamento delle restrizioni. Egli inoltre sostiene che i dati della prossima settimana saranno decisivi per capire l’Italia come avrà risposto alle riaperture di questa settimana. (Centro Meteo italiano)

Oggi però il virus ancora circola. "Le nostre misure hanno funzionato, la curva ci dice che in tutte le regioni hanno funzionato, sia dove il virus ha circolato di più sia dove ha circolato di meno e dove oggi si hanno casi molto limitati. (La Stampa)

In tal modo l’epidemia di diffonde in modo esponenziale (nell’esempio con le potenze del 3: 3, 9, 27, 81, e avanti così). Una piccola riserva solo per la piccola Valle d’Aosta, che ha un profilo di rischio “basso-moderato” ma che è “in osservazione”, come del resto lo è anche la Lombardia (AostaSera)

Lo ha detto il presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, nel punto stampa all'Iss sull'andamento dell'epidemia. Rimane il trend "a tre velocità". (Fanpage.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr