Firenze: locale multato per aver riparato i clienti dalla pioggia con una tenda

Firenze: locale multato per aver riparato i clienti dalla pioggia con una tenda
Valdelsa.net INTERNO

I controlli hanno multato anche altre sei persone che avevano accettato di sedersi davanti alla porta finestra, inoltre la cena è saltata per tutti i clienti

E' successo al titolare de ‘Le follie di Romualdo’ in via S. Nicolò.

Il fatto si è verificato sabato sera, 1 maggio, quando sei ragazzi di Pontassieve si erano seduti nella piccola pedana antistante per mangiare una pizza.

A Firenze un ristoratore è stato multato perché ha protetto con una tenda i clienti dalla pioggia. (Valdelsa.net)

Se ne è parlato anche su altre testate

I clienti, mossa questa che sicuramente il ristoratore non si aspettava, hanno composto il numero 112 e chiamato i carabinieri Il suo locale all’esterno conta 50 posti, ma con le nuove norme anti Covid questi sono diventati 30. (Fidelity News)

Numeri raggiunti nonostante le disdette causa maltempo durante la giornata della Festa dei lavoratori che hanno causato il -4% di entrate per i locali. Il week end del primo maggio si chiude con il segno più per il settore della ristorazione. (RomaToday)

E' l'iniziativa promossa da Fabio Errani, titolare dell'Osteria dei Binari di Zagonara di Cotignola. Confidiamo nella vostra solidarietà e nel senso civico di Forze dell'ordine e Autorità locali, chiamate a garantire diritti e salute dei propri concittadini" (RavennaToday)

Firenze, ristoratore tira una tenda per proteggere i clienti dalla pioggia: 400 euro di multa e un giorno di chiusura

Per i tutori della legge pandemica la copertura non avrebbe consentito il ricambio d’aria necessario a scongiurare il rischio di contagio. Sulla testa del ristoratore non solo è piovuta una multa da 400 euro: le forze dell’ordine hanno disposto l’ulteriore «castigo», rappresentato dalla chiusura di un giorno (Il Primato Nazionale)

Le misure di contenimento del virus prevedono infatti che la consumazione avvenga esclusivamente all’aperto. Quando non ci si mette la polizia, arriva il maltempo a rompere loro le uova nel paniere (Zazoom Blog)

La “colpa” del titolare sarebbe quella di aver protetto dalla pioggia, con una tenda, i clienti seduti nella corte interna. Dopo il Caffè Sant’Ambrogio, la scure dei controlli anti Covid si abbatte su un altro locale, molto noto in Oltrarno: chiusura per un giorno e 400 euro di multa per Romualdo, pizzeria di San Niccolò. (Corriere Fiorentino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr