Inflazione: attesa volatilità e rotazione, come proteggersi sui mercati

Wall Street Italia ECONOMIA

La pensa così Manuel Pozzi, Investment Director di M&G Investments, secondo cui la vera incognita riguarda le prospettive dell’inflazione nel medio/lungo termine.

“È anche probabile che vedremo una maggiore incertezza e volatilità del mercato, soprattutto dopo i guadagni azionari a due cifre già visti quest’anno” dice l’esperto

La fiammata dell’inflazione registrati negli Stati Uniti nel mese di aprile, significativamente più alti delle previsioni, alimentano tra gli investitori la paura su un possibile cambio di marcia delle politiche monetarie espansive da parte delle banche centrali. (Wall Street Italia)

Ne parlano anche altri media

Si tratta dell’incremento dei prezzi al consumo più marcato dal 2008, l’anno di Lehman Brothers. D’altronde l’inflazione è il grande spauracchio di mercati e banche centrali di questi ultimi tempi. (Zazoom Blog)

La reazione del mercato americano alla notizia è negativa, con l’S&P 500 che nella giornata del 12 maggio ha perso il -2,14% Cos’è l’inflazione. Si parla di inflazione riferendosi all’aumento generale dei prezzi dei vari prodotti disponibili sul mercato. (Starting Finance)

Tre elementi legati alla riapertura rappresentano, infatti, la metà dell'aumento totale dell'inflazione core: alloggio (+7% mese su mese), biglietto aereo (+10%) e auto usate (+10%). Escludendo queste componenti, possiamo dire che l'inflazione abbia avuto una ripresa solida, ma non troppo preoccupante per la Fed", ha sottolineato Frank Rybinski, Chief Macro Strategist di Aegon Asset Management. (Notizie - MSN Italia)

Nonostante l’ampliamento dei tassi di inflazione breakeven USA, i mercati per lo più sono stati felici di accettare questa narrazione. Tuttavia, il consenso sulle politiche accomodanti all’interno della Fed potrebbe venire meno anche prima, se vi fossero segnali sufficienti di solidità economia a breve termine nelle prossime settimane. (lamiafinanza)

Diciamo che, se i prezzi non dovessero rientrare per giugno, luglio, tornando sotto al 3%, allora le fibrillazioni sui mercati cresceranno" Le Borse sono entrate in fibrillazione e sono sull'orlo di una crisi di nervi. (AGI - Agenzia Italia)

Se l'inflazione è alta e in aumento o bassa e in calo, questo tende ad essere negativo per il mercato azionario”. Invece, ciò che stiamo probabilmente osservando è l'impatto indiretto di una maggiore inflazione dovuta a rendimenti obbligazionari più elevati su segmenti molto costosi del mercato azionario. (Advisoronline)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr