Djokovic di nuovo in stato di fermo

Djokovic di nuovo in stato di fermo
Più informazioni:
RSI.ch Informazione SPORT

Ora la palla passa alla giustizia federale che domenica dovrà pronunciarsi sul caso

Novak Djokovic è stato posto nuovamente in stato di detenzione amministrativa dalle autorità australiane.

La presenza del serbo nel paese è ritenuta una minaccia perché "potrebbe incoraggiare sentimenti contro la vaccinazione" e per questa ragione ieri il governo gli aveva cancellato il visto per la seconda volta. (RSI.ch Informazione)

Se ne è parlato anche su altri media

Se non giocherà, l’Australian Open sarà un grande torneo, con o senza di lui”, aggiunge l’iberico. Sono le parole del campione spagnolo Rafael Nadal che così commenta il caso legato a Novak Đoković in Australia. (LaVoce del popolo)

Australian Open Berrettini, Sinner, Sonego, Giorgi & Co: il borsino degli italiani 14 ORE FA. Attendiamo dunque il nuovo capitolo di questa saga. Ad. L'udienza finale (anche perché poi inizia l'Australian Open) è fissata per la sera del nostro sabato alle 23:30, che corrisponde con le 8:30 della domenica austaliana. (Eurosport.it)

La decisione del ministro dell’Immigrazione Hawke “per motivi di salute, nell’interesse pubblico”. Se Djokovic non impugnerà la decisione in tribunale, sarà immediatamente espulso dal Paese. (La Gazzetta dello Sport)

«Nole è diventato il martire assoluto nella lotta contro il malvagio Occidente»

In Australia è cominciata l'ultima notte prima della decisione definitiva sul caso Novak Djokovic, che sarà presa dal tribunale federale nella notte italiana di domenica 16 gennaio. A poche ore dall'inizio dell'appello sulla seconda revola del visto al giocatore 34enne, sono emersi ulteriori dettagli interessanti. (Tennis World Italia)

Ha incrociato un piccolo gruppo di manifestanti pro-rifugiati era accampato fuori dall’hotel con striscioni che chiedevano il rilascio dei richiedenti asilo detenuti presso la struttura. Il tennista serbo indossava una giacca verde, pantaloni e un maglione con una mascherina bianca, mentre veniva trasportato da una automobile bianca. (Open)

Il mito della vittima. Il trattamento di Djokovic da parte del governo australiano è anche visto, in parte, come un attacco alla stessa Serbia. Martire assoluto o eroe perfetto. E cosa succederebbe se Djokovic dovesse effettivamente lasciare l'Australia senza poter difendere il titolo all'Open? (Bluewin)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr