Noventa Vicentina: ancora nessuna traccia del marito della donna uccisa - TGR Veneto

TGR – Rai INTERNO

Quello di questa mattina alle 7 è stato un vero e proprio agguato: l’uomo ha aspettata la moglie nascosto nel parcheggio dell’azienda dove Rita lavorava come operaia, la Meneghello Funghi di Noventa Vicentina, poco prima dell’inizio del turno.

Indossano i giubbetti antiproiettile, perché Pellizzari potrebbe ancora avere con sé l’arma con cui ha compiuto il delitto.

Sotto choc le numerose colleghe che si trovavano con lei, mentre l’omicida è scappato con la sua auto

L'omicidio di Noventa Vicentina (VI): la ricerca del fuggitivo. (TGR – Rai)

Su altri giornali

I carabinieri hanno circondato l'abitazione dell'uomo ma lui non c'era, ha proseguito la fuga a piedi. La sorella del presunto assassino ha lanciato un appello ai carabinieri: «Costituisciti ai carabinieri» (VicenzaToday)

Nel 2018, l’uomo e Amenze, rifugiata, si erano sposati. Ieri mattina, 10 settembre, Pellizzari l’ha uccisa con quattro colpi di pistola nel petto, fuori dall’azienda dove Amenze era assunta. (Open)

«Siamo choccati da questa notizia, un ulteriore omicidio che ci lascia senza parole - il commento del sindaco Eugenio Gonzato - Gli spari e le colleghe Meneghello, il titolare, era all’interno del capannone quando, attorno alle 7.10, si è consumata la tragedia. (Corriere della Sera)

Pellizzari, 61 anni, rintracciato in casa della madre dopo che si era dato alla fuga. E' accusato dell'omicidio di Rita Amenze, 30 anni più giovane di lui. E' stato rintracciato in casa della madre e arrestato Pierangelo Pellizzari, 61 anni, l'uomo accusato di aver ucciso la moglie Rita Amenze, 30 anni più giovane di lui, a Noventa Vicentina (Adnkronos)

Una clochard di 68 anni è stata uccisa a coltellate da un altro senza fissa dimora nella giornata di venerdì 10 settembre Femminicidio a Vicenza, donna uccisa a colpi di arma da fuoco. (News Mondo)

Era nascosto in un pollaio e lì è rimasto per quasi un giorno e mezzo, dopo aver ucciso l'ex compagna. Nel 2018 aveva sposato Rita Amenze, giovane rifugiata nigeriana con il desiderio di rifarsi una vita in Italia. (il mattino di Padova)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr