Anziana non vaccinata: a Torrette per Covid

Anziana non vaccinata: a Torrette per Covid
il Resto del Carlino SALUTE

L’anziana arrivata al pronto soccorso con tosse e difficoltà respiratorie si trova ora ricoverata all’ospedale regionale di Torrette dove è stata sottoposta a terapia tramite ossigeno e farmaci.

Non è l’unico caso di paziente non vaccinata e ricoverata all’ospedale regionale di Torrette dove, secondo l’ultimo report pubblicato dalla Regione, i pazienti Covid erano cinque, di cui nessuno in terapia intensiva

Così dopo l’esito del tampone, come da protocollo, l’anziana filottranese, arrivata venerdì all’ospedale Carlo Urbani, è stata centralizzata all’ospedale regionale di Torrette e la stanza dell’ospedale Carlo Urbani dove è stata isolata la donna (in attesa dell’esito del tampone e del trasferimento a Torrette) isolata. (il Resto del Carlino)

La notizia riportata su altri media

Covid: le zone a rischio zona gialla. Secondo quanto riportato da FanPage le regioni a maggiore rischio di tornare in zona gialla sarebbero Lazio, Sardegna, Sicilia e Veneto. Saranno questi i passaggi che potrebbero definire i dettagli finali per quanto concerne non solo la zona gialla. (Amalfi Notizie)

CORONAVIRUS, I SINTOMI DELLA VARIANTE DELTA. Coronavirus, focolaio a Treviso: 30 positivi, sono tutti casi di variante Delta. (Centro Meteo italiano)

L’incidenza nel Lazio dei casi positivi ogni 100mila abitanti nella fascia di popolazione over 50 rappresenta meno del 5% ed è più bassa di almeno 10 volte l’incidenza complessiva. Cronaca. Lazio, il Covid circola tra i giovani: colpito solo il 5% degli over 50. (LatinaQuotidiano.it)

Covid, Icardi: "Metà dei contagi è da variante delta, quasi tutti non vaccinati"

Intanto la variante Delta è arrivata a rappresentare oltre il 60% delle positività nel Lazio. 21 LUG - “L’incidenza nel Lazio dei casi positivi ogni 100mila abitanti nella fascia di popolazione over 50 rappresenta meno del 5% ed è più bassa di almeno 10 volte l’incidenza complessiva. (Quotidiano Sanità)

ECCO I NUOVI CRITERI PER ENTRARE IN ZONA GIALLA. CONTINUA A LEGGERE Resta il fatto che la variante Delta (la cosiddetta “indiana”) è particolarmente contagiosa e sta causando una serie di sintomi “inediti”, di cui una parte è stata scoperta proprio di recente. (Centro Meteo italiano)

I numeri sono cresciuti negli ultimi giorni per vari fattori l quadro della situazione Covid in Liguria, con numeri in salita e una pressione sugli ospedali però non preoccupante, si arricchisce dei risultati dei tamponi monitorati dall'università di Genova e dal dipartimento di Igiene guidato dal professor Giancarlo Icardi. (Primocanale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr