Rapina Grinzane, il comunicato ufficiale dei carabinieri

Rapina Grinzane, il comunicato ufficiale dei carabinieri
Cuneo24 INTERNO

In merito alla tentata rapina in danno della gioielleria Roggero avvenuta alle h 18,45 ca.

del 28 aprile 2021 a Grinzane Cavour e conclusasi con la morte di due aggressori, questo Ufficio ha proceduto ad immediati accertamenti sul posto, compiuti dal Pm dr. Greco e dai Carabinieri della Compagnia di Alba e del Nucleo Investigativo di Cuneo.

Nelle immediatezze del fatto, oltre ai rilievi tecnici eseguiti da personale dell’Arma, il Pm ed i militari hanno sentito il titolare della gioielleria, la moglie, la figlia nonché altre persone testimoni del fatto. (Cuneo24)

La notizia riportata su altri giornali

– Intorno alle 18.30 di ieri pomeriggio, mercoledì 28 aprile, tre malviventi hanno tentato una rapina in una gioielleria di Grinzane Cavour. Il fatto è accaduto nella gioielleria Mario Roggero in via Garibaldi, la via centrale che da Alba porta a Barolo, che nel 2015 ava già subito una violenta rapina (Telecity News 24)

Adesso ho bisogno di tutta la vostra energia positiva e il vostro sostegno per me e la mia famiglia. Lo scrive su facebook Silvia Roggero, una delle figlie di Mario Roggero che nel pomeriggio di ieri ha sparato ai banditi che tentavano di rapinare la sua gioielleria. (Cuneo24)

“So solo che è stata presa di mira una famiglia onesta e per bene, ora sotto choc”, ha aggiunto "La difesa è sempre legittima". (Sky Tg24 )

Tentano la rapina, il gioielliere li uccide: uno dei tre arrestato in ospedale

Com’è noto il tentativo si è concluso in tragedia, con la morte di due dei tre malviventi che componevano la banda. In queste ore gli inquirenti sono riusciti a identificare i due banditi deceduti. (Cuneodice.it)

Questa la prima ricostruzione che emerge dalla Procura di Asti su quanto accaduto ieri alla gioielleria "Roggero" a Gallo di Grinzane Cavour nella nota a firma del procuratore dott. Il titolare è indagato dalla Procura di Asti. (Unione Monregalese)

Il proprietario della stessa, lo ricordiamo, aveva aperto il fuoco sui malviventi uccidendone due sul colpo. La famiglia, riportano i media italiani, era stata già vittima di una violenta rapina nel 2015 che aveva lasciato ferite profonde (Ticinonline)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr