Vittoria liberatoria, la Fiorentina respira. La scelta di Kouame non paga, meglio Eysseric

Vittoria liberatoria, la Fiorentina respira. La scelta di Kouame non paga, meglio Eysseric
Fiorentina.it SPORT

Ma nella ripresa, merito anche dell’inserimento dalla panchina di Castrovilli, i viola ritrovano vivacità, gol e sorrisi.

Esattamente ciò che non era accaduto a Genova, dove il tecnico Prandelli (ieri per lui vittoria numero 100 in viola) era intervenuto tardivamente senza riuscire a scuotere la squadra.

La Fiorentina batte lo Spezia, resiste per tutto un tempo (il primo) dove la squadra del tecnico Italiano parte forte con la voglia di riscatto di Saponara e Agudelo. (Fiorentina.it)

Ne parlano anche altre fonti

Come ha sottolineato l'ex compagno Dabo ieri sera su Instagram, Eysseric è passato da essere fuori rosa a decidere un match per la Fiorentina. Che sia l'alba di una nuova era per Eysseric a Firenze? (Firenze Viola)

Ecco nel dettaglio le pagelle dei tre migliori:. Castrovilli -. La Gazzetta dello Sport: 7.5. Corriere dello Sport-Stadio: 7.5. Corriere Fiorentino: 7.5. La Nazione: 8. FirenzeViola.it: 8. Vlahovic -. La Gazzetta dello Sport: 7.5. (Firenze Viola)

Lenta, slegata, inconcludente, pure nervosa come raccontano certe tensioni in campo e la faccia scurissima di Amrabat al momento del cambio. Vlahovic, Castrovilli ed Eysseric: la Viola torna a vincere dopo un mese. (Fiorentina.it)

Il tifoso Di Perri: “Spero presto in una rivoluzione, a partire dallo stadio”

41% di possesso palla viola, recita il report della Lega Calcio. Contro la Samp 15 tiri e un gol, stavolta partita sbloccata al primo tiro in porta. (Fiorentina.it)

Commenta per primo Carlos Freitas , ex d.s. della Fiorentina, ha parlato a Radio Bruno: "Sono contento per la vittoria di ieri sera, meritata per la Fiorentina. Non sono sorpreso dall’utilità che Eysseric stia dimostrando di avere per Prandelli, fino ad ora non è stato fortunato ma è un giocatore molto tecnico e forte nell’ultimo passaggio. (Calciomercato.com)

Ci vuole un po’ una rivoluzione: a partire dallo stadio, che sarebbe strapieno in una città come Firenze. Intervenuto a Radio Bruno, il professor Giovanni Di Perri, infettivologo, tifoso viola e Direttore del Dipartimento di Malattie Infettive dell’Ospedale Amedeo di Savoia ha parlato della Fiorentina (Viola News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr