Modelli Redditi e Irap 2021: stop ai contributi covid 19. Chi ha già inviato non rettifica

Fiscoetasse ECONOMIA

Tutto ciò a seguito di una modifica alla norma di riferimento intervenuta in sede di conversione del Sostegni bis in legge.

n. 73 del 2021, introdotto in sede di conversione (legge n. 106 del 2021), ha abrogato il comma 2 dell'art.

Ti invieremo gratuitamente la nostra famosa rassegna fiscale, e ogni tanto ti segnaleremo e-book, software e circolari che potrebbero interessarti.

Potrai disiscriverti quando vorrai e non comunicheremo mai a nessuno il tuo indirizzo e-mail. (Fiscoetasse)

Ne parlano anche altri giornali

Gli Aiuti di Stato ricevuti nel 2020 non vanno indicati nelle dichiarazioni dei redditi e tantomeno nel modello IRAP, e quelle che sono già state presentate non vanno rettificate. Aiuti di Stato esclusi dalla dichiarazione dei redditi e modello IRAP: novità per partite IVA e autonomi. (Money.it)

Tra l’altro, il software di compilazione messo a disposizione dall’Agenzia "ribalta" in automatico l'importo dei crediti d'imposta considerati aiuti di Stato, per quanto maturato, nel prospetto aiuti di Stato. (Ipsoa)

Si conferma che i finanziamenti garantiti dal Fondo centrale di garanzia non devono essere indicati nel prospetto aiuti di Stato. Per il primo, infatti, nel modello Redditi PF non vi è alcun cenno alla compilazione del prospetto aiuti di Stato del quadro RS (Parlamento, Gazzetta Ufficiale, Agenzia Governative, Giurisprudenza in materia tributaria, autori)

Si conferma che i finanziamenti garantiti dal Fondo centrale di garanzia non devono essere indicati nel prospetto aiuti di Stato. Si conferma che i finanziamenti garantiti dal Fondo centrale di garanzia non devono essere indicati nel prospetto aiuti di Stato (Parlamento, Gazzetta Ufficiale, Agenzia Governative, Giurisprudenza in materia tributaria, autori)

10-bis, che subordinava la detassazione al rispetto della normativa UE in materia di Aiuti di Stato. Tuttavia, alla luce delle indicazioni fornite dal recente aggiornamento alle istruzioni ministeriali, ciò comporterà la necessità di rivedere l’esposizione delle indennità stesse nei dichiarativi, dovendo quindi rimettere mano ai quadri reddituali ed IRAP. (MySolution)

n. 73 del 2021, introdotto in sede di conversione (legge n. 106 del 2021), ha abrogato il comma 2 dell’art. Dunque, è prevista una detassazione generalizzata dei contributi e delle indennità erogate per fronteggiare l’emergenza pandemica ancora in essere. (Investire Oggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr