L' intelligenza artificiale che sbaglia di proposito per capire meglio gli umani

L' intelligenza artificiale che sbaglia di proposito per capire meglio gli umani
Zazoom Blog ECONOMIA

Leggi su gqitalia (Di lunedì 22 febbraio 2021) L’ha fatto passi avanti incredibili nel corso degli ultimi anni.

Invece, adesso, un programma di intelligenza artificiale sta facendo qualche passo indietro provando a .

Siccome noi siamo umani e sbagliamo, chiediamo una mano alle macchine per correggere i nostri errori; per questo motivo il processo evolutivo dell’AI ha puntato sempre verso il raggiungimento della perfezione. (Zazoom Blog)

La notizia riportata su altre testate

Leggi su it.mashable (Di lunedì 22 febbraio 2021) L'permetterà di decifrare i rotolidall'eruzione del Vesuvio nel 79 d. Grazie all'intelligenza artificiale leggeremo i papiri carbonizzati di Ercolano (Di lunedì 22 febbraio 2021) L'intelligenza artificiale permetterà di decifrare i rotoli carbonizzati dall'eruzione del Vesuvio nel 79 d. (Zazoom Blog)

Impone alle aziende misure che limitano la possibilità di usare l’intelligenza artificiale per prendere decisioni automatizzate lesive di diritti fondamentali L’intelligenza artificiale può manipolare le nostre scelte, sfruttando le nostre abitudini, aspettative, pregiudizi. (la Repubblica)

Per scoprire tutto sulle potenzialità dell’AI associata alla straordinaria fotocamera Galaxy, Samsung ha creato la serie Dietro l’obiettivo. Questi tre episodi serviranno per esplorare le funzionalità e trarre il meglio da ogni scatto grazie all’IA. (tuttoteK)

L'intelligenza artificiale e un archivio web per inchiodare i criminali di guerra

Il rapporto fra consumatori e intelligenza artificiale. Il report segnala come il 94% dei consumatori italiani abbia sentito parlare almeno una volta di AI. Intelligenza artificiale, le caratteristiche del mercato. (StartupItalia)

😊. Giustizia Predittiva sulla giurisprudenza della Corte europea dei diritti umani, atto secondo: l’identità dei giudici è un utile “predittore”. (Altalex)

Si chiama Syrian Archive, archivio siriano: contiene oltre tre milioni e mezzo di video del conflitto. È finita in un sito web. (la Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr