Tor des Géants: Franco Collé trionfa a tempo di record

Tor des Géants: Franco Collé trionfa a tempo di record
gazzettamatin.com SPORT

Il campione gressonaro ha vinto il suo terzo Tor des Géants.

Con questa terza, meritatissima vittoria (è il primo ad aggiudicarsele), si conferma il re del Tor des Géants

Franco Collé trionfa a tempo di record. Franco Collé ha vinto il Tor des Géants 2021.

Lo svizzero ha provato a forzare, ma si è bloccato e Collé, dopo avergli parlato, è partito verso la vittoria.

Tor des Géants: Franco Collé trionfa a tempo di record. (gazzettamatin.com)

Ne parlano anche altre testate

Il Tor des Géants non è soltanto salite impervie, panorami mozzafiato e imprese ai limiti dell’impossibile. Non prima, però, di aver gustato un piatto di polenta (Repubblica TV)

Il video dell’arrivo di Oliviero Bosatelli. Foto e video Pamela Carrara. Dopo le vittorie del 2016 e del 2019, il vigile del fuoco di Gandino, ha affrontato quest’edizione senza certezze visto un problema ai piedi che lo accompagna da tempo e che non gli ha permesso di prepararsi a dovere. (Valseriana News)

Il suo arrivo a Courmayeur è stato coronato, come da tradizione, da un salto e dall’entusiasmo del pubblico presente. Dopo l’impresa di Luca Picinali, la serata di mercoledì 15 settembre regala un’altra emozione ai tifosi bergamaschi e agli appassionati del Tor des Géants: Oliviero Bosatelli ha chiuso la sua quinta partecipazione consecutiva al trail di 330 km che si svolge in Valle d’Aosta, in settima posizione. (Valseriana News)

Immensa Melissa Paganelli, seconda al Tor des Géants

Segui qui live il Tor des Geants. Straordinario Luca Picinali, atleta di Gandino tesserato per il Gruppo Sportivo Orezzo, esordiente al Tor des Géants che ha conquistato il 4° posto tagliato il traguardo alle 19:31 di questa sera compiendo i 330 km in poco più di 81 ore. (Valseriana News)

Il tre volte campione della massacrante gara ha chiuso con il tempo di 66h43’57’’. Tra le note liete la prestazione di Chiara Tallia, che ha già percorso oltre 230 km (sui 330 totali), piazzandosi al momento al settimo posto nella classifica femminile (La Stampa)

La giovane bergamasca, già campionessa di kick boxing e di pugilato, ha tagliato il traguardo a Courmayeur questa mattina all’alba concludendo i 330 km in 93 ore e 35 minuti di gara. Davanti a lei solo l’imbattibile spagnola Silvia Trigueros Garrote (già vincitrice nel 2018 e nel 2019) che ha tagliato il traguardo alle 3:57. (Valseriana News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr