Incendio Porto. Il responso del Coc: Nessuna evidenza di sostanze tossiche nell'aria, ma scuole chiuse ancora per un giorno

Incendio Porto. Il responso del Coc: Nessuna evidenza di sostanze tossiche nell'aria, ma scuole chiuse ancora per un giorno
Vivere Ancona Vivere Ancona (Interno)

In altre parole tutto lascia pensare che nei capannoni ex Tubimar non ci fossero sostanze pericolose capaci di rilasciare una nube tossiche se infiammate.

Sembrerebbe essere stata scongiurata la presenza di sostanze tossiche nell'area dell'incendio, in primis quella dell'amianto.

3' di lettura. Ancona 16/09/2020 - Il Sindaco Mancinelli: “Non abbiamo evidenze di possibili sostanze tossiche nell'aria, ma fino alla certezza analitica manteniamo la prudenza”- “Non c'era amianto nella struttura”. (Vivere Ancona)

Se ne è parlato anche su altri media

Rimangono da sopprimere diversi focolai attivi all’interno del capannone dell’ex Tubimar, da dove è partito stanotte il cortocircuito. Secondo le stime effettuate dai pompieri sul posto, l’area interessata dal rogo è di circa 40mila metri quadrati. (QDM Notizie)

"Si tratterebbe comunque di una presenza nell'aria non in grado di causare danni importanti", rassicurano i tecnici, che attendono a ore i primi risultati. (Il Resto del Carlino)

Grazie anche alla sindaca Valeria Mancinelli, con la quale sono rimasto in contatto fino a questa mattina per avere costanti aggiornamenti sull’evolversi della situazione. Così Maurizio Mangialardi sull’incendio scoppiato nella notte alla ex Tumbimar, nel porto del capoluogo. (Vivere Senigallia)

Incendio Ancona porto 16 settembre 2020, Arpam. "Assenza di cianuri nell’aria"

Nube: chiuse scuole, parchi, università e uffici al pubblico. Solo dopo i vigili del fuoco potranno fare una prima valutazione e capire da dove abbia avuto origine l'incendio e perché. (Corriere Adriatico)

L’odore pesante del materiale bruciato, in realtà, ha continuato ad aggredire la città anche nella serata di ieri, dopo che nel pomeriggio le cose sembravano essere migliorate. Qualche dettaglio in più potrebbe arrivare una volta spento definitivamente il rogo e messa in sicurezza l’area per cercare eventuali inneschi o indizi importanti. (il Resto del Carlino)

Il valore del pm che è scattato a mezzanotte prima dell’incendio fino a mezzanotte della notte scorsa è stato di 91, quando il limite è 50. Grazie a tutti i miei collaboratori che dall’altra sera lavorano senza sosta e andranno avanti per rilevare eventuali altre sostanze. (il Resto del Carlino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr