Grillo: gli indagati potrebbero chiedere l'abbreviato

Grillo: gli indagati potrebbero chiedere l'abbreviato
La Repubblica INTERNO

Secondo i legali dei quattro, infatti, le immagini dimostrerebbero che il rapporto fu consenziente mentre per la procura sarda la donna venne costretta a bere e poi abusata.

E, in questo caso, fondamentalmente sul video di 20 secondi conservato sul telefonino di uno dei ragazzi e citato da Beppe Grillo quando sul suo blog ha difeso il figlio e gli altri tre indagati.

Ciro Grillo e i suoi tre amici, accusati dalla Procura di Tempio Pausania del presunto stupro di una ragazza di Milano nell'estate 2019, potrebbero chiedere il rito abbreviato nel caso in cui venissero rinviati a giudizio. (La Repubblica)

Se ne è parlato anche su altri media

«Confidiamo – si legge sempre nella nota – nel fatto che tutto questo fango sarà spazzato via facendo emergere la verità. Così nella nota i genitori di Silvia. (Virgilio Notizie)

Intanto, emergono nuovi, agghiaccianti, particolari dalle carte della Procura di Tempio Pausania, che coordina l'inchiesta a carico di Ciro Grillo. Si aggrava la posizione di alcuni dei quattro giovani indagati per lo stupro di gruppo su una ragazza italo-norvegese nella villa di Beppe Grillo in Costa Smeralda. (Adnkronos)

Si aggiungono nuovi dettagli sulla vicenda del presunto stupro di gruppo per il quale risultano indagati il figlio di Beppe Grillo Ciro ed altri tre suoi amici. Dichiarazioni che avevano suscitato roventi polemiche anche in ambito politico, e che continuano tuttora a creare forte imbarazzo tra gli stessi grillini. (il Giornale)

Caso Grillo, “video dello stupro gira come un trofeo”: la denuncia shock dei genitori della ragazza

Così l'avvocato Paolo Costa che difendeva fino a ieri Vittorio Lauria, uno degli amici di Ciro Grillo accusato dalla procura di Tempio Pausania di violenza di gruppo nei confronti di una studentessa milanese. (La Nuova Sardegna)

private sulla VITA della RAGAZZA che ha ACCUSATO di STUPRO suo FIGLIO. Gli AGGIORNAMENTI. Beppe Grillo tenta l'ultima carta per salvare la reputazione del figlio CiroBeppe Grillo vuole ulteriori indagini private sulla vita della ragazza che ha accusato di stupro suo figlio Ciro. (iLMeteo.it)

Si tratta delle stesse riprese che mostrano un rapporto sessuale e che secondo il comico genovese sarebbero la prova che non vi è stato alcuno stupro. La diffusione del video è “qualcosa che ci riporta a un passato barbaro che speravamo sepolto insieme alle clave”, proseguono i parenti della ragazza milanese. (Fanpage.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr