Vaccini al personale scolastico: si sta definendo presa in carico dei medici di base

Vaccini al personale scolastico: si sta definendo presa in carico dei medici di base
ParmaToday SALUTE

Sono migliaia le persone di Parma e provincia che fanno parte del personale scolastico, la nuova categoria per la quale inizieranno le prenotazioni della vaccinazione contro il coronavirus come indicato dalla Regione Emilia-Romagna.

Per le vaccinazioni del personale delle scuole di Parma e provincia sono in corso di definizione le modalità organizzative di presa in carico dei medici di medicina generale. (ParmaToday)

Se ne è parlato anche su altre testate

Il Protocollo d'intesa, si legge nel documento, "definisce la cornice nazionale e le modalità per il coinvolgimento dei medici di medicina generale nella campagna di vaccinazione nazionale anti Covid-19, che dovranno essere successivamente declinate a livello regionale". (Giornale di Sicilia)

“L’Azienda Usl sta inoltre organizzando la vaccinazione per i disabili ospitati nelle strutture residenziali e semiresidenziali di città e provincia”, conferma il sub commissario sanitario Ausl La vaccinazione è in arrivo anche per i disabili, nuova fascia di aventi diritto tra quelle indicate dalla Regione Emilia-Romagna (Gazzetta di Parma)

In particolare, il nuovo documento definisce la partecipazione dei medici di base alla campagna vaccinale anti coronavirus in corso. Prosegue la campagna vaccinale anti Covid: via libera al protocollo d'intesa nazionale tra i medici di famiglia con governo e regioni. (Il Mattino)

Vaccini, il 1° marzo tocca ai 65enni dai medici di famiglia. Fiore (Fimmg): «Ecco come funzionerà»

Nelle more dell’integrazione delle piattaforme, per la trasmissione dei dati, i medici dovranno attenersi alle indicazioni tecniche fornite dalla regione o P.A.”. In sostanza, a parte la tariffa base saranno le singole regioni a dover finanziare eventuali diffrenze per compensi più elevati" (News Town)

Vaccinazioni anti-covid 19: per il personale scolastico sono in definizione le modalità di presa in carico dei medici di medicina generale. Il loro invito: "Aspettare gli avvisi di apertura delle prenotazioni prima di chiamare il proprio medico per prenotare il vaccino". (La Repubblica)

Quindi, potrà fare 20 vaccini ogni 15 giorni” Quanti medici di famiglia si sono detti disponibili a vaccinare i propri assistiti nel Viterbese? (Il Messaggero)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr