Draghi: Non ho data per riaperture, dipende da contagi e vaccinazioni

Draghi: Non ho data per riaperture, dipende da contagi e vaccinazioni
Il Messaggero INTERNO

Draghi: "Non ho data per riaperture, dipende da contagi e vaccinazioni". EMBED. . . (Agenzia Vista) Roma, 08 aprile 2021 "Aperture si, ma in sicurezza.

Lo ha detto il premier Mario Draghi in conferenza stampa a Palazzo Chigi.

Palazzo Chigi Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Le aperture dovranno esserci, io non ho una data, ma dipende dall'andamento dei contagi, ma anche un altro dato che non c'è stato finora ma che verrà sicuramente acquisito come paramento, si aggiungerà sicuramente, che è quello delle vaccinazioni". (Il Messaggero)

Ne parlano anche altre testate

Così il premier Mario Draghi. Con che coscienza un giovane salta la lista e si fa vaccinare?”, ha detto Draghi. (ZON.it)

Il presidente del Consiglio ha annunciato che il prossimo Decreto Sostegni godrà di uno scostamento di bilancio superiore. Sul Pnrr, il presidente del Consiglio ha garantito che il Piano verrà presentato entro la fine del mese alla Commissione europea (QuiFinanza)

Oggi il premier Mario Draghi ha parlato in diretta delle riaperture: «Ho visto Salvini e le Regioni, Anci, poi anche Bersani. Stiamo guardando al futuro delle prossime settimane. (Il Fatto Vesuviano)

Vaccini e riaperture, Draghi: "Non ho dubbio, obiettivi verranno raggiunti" Video

Delle manifestazioni che ci sono state naturalmente condanno la violenza ma capisco il senso di smarrimento e la disperazione, e in alcuni casi l'alienazione che si ha in una situazione di limitata mobilita' e interazione». (Corriere TV)

Quindi bisogna concentrarsi sul vaccinare prioritariamente i più anziani, tutto dipende da questo. Parlando poi delle riaperture Draghi ha detto: "Oggi ho visto Salvini, ma anche Bersani e i rappresentati delle Regioni. (Fanpage.it)

Il modello organizzativo del Piano nazionale di rilancio e resilienza prevede due livelli, strettamente legati tra di loro, ha detto il premier Mario Draghi agli enti locali. "Uno può banalizzare e dire: smettetela di vaccinare chi ha meno di 60 anni, i giovani o ragazzi, psicologi di 35 anni. (Termoli Online)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr