Terza dose a personale sanitario, soggetti ad elevata fragilità ea tutti gli over 60 | estense.com Ferrara

Terza dose a personale sanitario, soggetti ad elevata fragilità ea tutti gli over 60 | estense.com Ferrara
Estense.com SALUTE

“La terza dose, per le persone per cui è prevista, è un passaggio imprescindibile del piano vaccinale, cioè lo strumento, ci tengo a ricordarlo, che ci sta permettendo ogni giorno di più di lasciarci alle spalle la pandemia – afferma l’assessore alle Politiche per la salute Raffaele Donini -.

In totale gli appuntamenti già fissati per le terze dosi sono 28.820 in tutta la regione: 12.699 a Reggio Emilia, 5.453 a Bologna, 3.455 in Romagna, 2.284 a Parma, 1.849 a Ferrara, 1.616 a Modena, 1.069 a Piacenza e 395 a Imola

Nuovi target per la somministrazione della terza dose si vanno ad aggiungere alle persone trapiantate e immunocompromesse, in calendario dal 20 settembre, e a ultraottantenni e ospiti e operatori delle strutture per anziani, che hanno iniziato le inoculazioni: in totale sono oltre 15mila in Emilia-Romagna le persone ad avere già ricevuto la dose aggiuntiva, mentre altri 28mila e oltre l’hanno prenotata. (Estense.com)

Ne parlano anche altre testate

Dopo le vaccinazioni degli over 80 e dei pazienti fragili, già partite insieme a quelle del personale sanitario over 60 ad alto rischio esposizione, il Lazio avvia dunque la campagna vaccinale per la dose addizionale di siero anti covid anche per la popolazione che abbia compiuto 60 anni di età (LatinaToday)

ggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 109 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 40 dopo test antigenico), pari allo 0,6% di 16.823 tamponi eseguiti, di cui 13.479 antigenici. (TargatoCn.it)

Per far fronte alla situazione “ci sono varie opzioni: vietare del tutto gli eventi, accettare le infezioni e un possibile sovraccarico del sistema ospedaliero, oppure inasprire le regole”. Con 2G si intende: geimpft o genesen, cioè vaccinati o guariti, escludendo cioè chi si sottopone al tampone (Ticinonews.ch)

Regione, da metà ottobre terze dosi anche per over 60 e fragili elevati: cambia l’appuntamento per over 80

E «poiché le fasce d'età adulta alle quali viene» tradizionalmente «raccomandata la vaccinazione contro l'influenza stagionale sono anche a rischio di sviluppare Covid grave», per il Sage «la somministrazione contemporanea di un vaccino antinfluenzale inattivato e di qualsiasi vaccino Covid-19 autorizzato dall'Oms per l'uso di emergenza è accettabile e massimizzerà l'assorbimento di entrambi i vaccini». (ilgazzettino.it)

A ottobre 2021 sono oltre gli 30 ospedali di 10 Paesi (Belgio, Repubblica Ceca, Croazia, Francia, Grecia, Irlanda, Lussemburgo, Malta, Portogallo e Spagna) già entrati a far parte del monitoraggio. (Sky Tg24 )

Sono in tutto 168.000 persone (esclusi gli immunodepressi, che sono stati i primi a partire con la terza dose). Come previsto dall’autorità sanitaria nazionale, tra la seconda dose e la terza devono essere passati almeno 6 mesi. (newsbiella.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr