Germania, condannato all’ergastolo il torturatore siriano fedele ad Assad: ha seviziato 4mila…

Germania, condannato all’ergastolo il torturatore siriano fedele ad Assad: ha seviziato 4mila…
Il Fatto Quotidiano ESTERI

È stato uno dei più spietati aguzzini fedeli al dittatore siriano Bashar al-Assad, L’inferno in terra, come viene chiamata la prigione di al-Khatib, era la sua personale macelleria.

La sua libertà è terminata però nel 2019, quando è stato arrestato in Germania con l’accusa di essere un alto funzionario dei servizi di sicurezza sotto il presidente Bashar al-Assad e di aver diretto le operazioni nel carcere di Damasco dove sono stati detenuti molti manifestanti e altri sospettati di opporsi al regime dal 2011. (Il Fatto Quotidiano)

Su altri giornali

Il colonnello Anwar Raslan è stato collegato alla tortura di oltre 4000 persone nella guerra civile in Siria, dietro ordine diretto di Assad. Il giornalista siriano Amer Matara, tenuto nell’aprile del 2011, ha detto al processo le persone “essere torturate senza alcuna logica” (Startmag Web magazine)

I fatti contestati a Raslan risalgono agli anni tra il 2011 e il 2012, avvenuti durante tumulti popolari contro il governo Raslan dice di aver provato "rammarico e compassione" per tutte le vittime: sono almeno 60.000 le persone uccise sotto tortura nei centri di detenzione di Assad, secondo l'Osservatorio siriano per i diritti umani. (Euronews Italiano)

Condannatoda un tribunale tedesco, quello della Corte di Coblenza, a scontare una pena che terminerà con la fine dei suoi giorni: l’ex colonnello siriano Anwar Raslan è stato riconosciuto colpevole di crimini contro l’umanità per le torture inflitte a quattromila prigionieri nella struttura detentiva a cui tutti si riferivano come “l’inferno in terra”, il carcere […] (Il Fatto Quotidiano)

La Germania condanna all'ergastolo il «torturatore di Assad»

Il colonnello 58enne, da anni fuggito in Germania, è stato anche riconosciuto responsabile di torture, violenze sessuali e maltrattamenti contro migliaia di altri detenuti, finiti in carcere durante la brutale repressione da parte del governo siriano nel 2011. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Anwar Raslan, ex colonnello dei servizi di intelligence siriani con un ruolo di primo piano nella repressione del dissenso politico sotto Bashar al-Assad, accusato della morte di molti prigionieri e di migliaia di casi di tortura, è stato condannato all'ergastolo in Germania per crimini contro l'umanità. (Ticinonews.ch)

Secondo la corte di Coblenza il condannato Anwar Raslan si è macchiato di crimini tra il 2011 e il 2012 durante lo svolgimento del suo incarico presso il famigerato dipartimento 251 di Damasco, una prigione dei servizi segreti siriani nota per l’efferatezza dei suoi trattamenti. (Corriere del Ticino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr