Zlatan Ibrahimovic, il contrario della banalità

Zlatan Ibrahimovic, il contrario della banalità
Rivista Undici SPORT

Parte dal gol che abbiamo raccontato e poi fa avanti e indietro, accendendo e spegnendo la luce su molti istanti decisivi.

Manusia ricorda che non esiste una parte del piede con la quale Zlatan non abbia segnato

Manusia comincia, perciò, con una riduzione molto riuscita di quello che è stato, è, e sarà (chissà per quanto) Ibra in poche pagine.

Come si può definire un gol così complicato, fatto da tanto lontano, al volo, con il corpo messo al contrario?

Lo si può chiamare solo Zlatan, alla Zlatan, perché fa la cosa indimenticabile, per lui naturale, per tutti gli altri impossibile. (Rivista Undici)

Ne parlano anche altre testate

Il Milan è un club che ha una grandissima tradizione in Europa ed è per questo che ho deciso di venire qui. Noi calciatori giochiamo per regalare certe emozioni ai tifosi, per questo non vedo l’ora di dare il mio contributo e fare felici i tifosi del Milan”. (MilanLive.it)

Il campo dirá se avrà avuto senso ripartire per il nuovo anno affidandosi a Ibra come e più della scorsa stagione. Ciò significa che la posizione e il ruolo di trascinatore di Ibrahimovic diventano ancora più importanti e ancora più centrali. (Calciomercato.com)

Tecca: “Se Ibra starà bene, il Milan potrà fare meglio dell’anno scorso”

La coppia Giroud-Ibrahimovic fa sognare i tifosi del Milan, ma raramente li vedremo titolari insieme. Stefano Pioli non ha intenzione di cambiare modulo e il doppio centravanti sarà schierato solo in caso di difficoltà nel punteggio. (Milan News 24)

Tecca prosegue poi parlando di Ibrahimovic: "Ha giocato il 50% delle partite dell'anno scorso, ma quest'anno deve fare di più nonostante l'età che avanza. Massimo Tecca sottolinea l'importanza di Zlatan Ibrahimovic per il Milan: "Se starà bene, il Milan potrà lottare per grandi traguardi". (Pianeta Milan)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr