Serie A, Dazn rifiuta l'offerta da mezzo miliardo di Sky. Ecco perché

Serie A, Dazn rifiuta l'offerta da mezzo miliardo di Sky. Ecco perché
Il Messaggero SPORT

APPROFONDIMENTI DIRITTI TV Serie A, Sky all'attacco: offerto a Dazn mezzo miliardo di.

ASSEMBLEA DI LEGA Giallo in serie A sullo spezzatino in tv: TELEVISIONE Dazn, la serie A in esclusiva: dal 1° luglio

Dazn ha rifiutato l'offerta di Sky da mezzo miliardo di euro all’anno per tre anni per ottenere le 7 partite di A che mancano al proprio palinsesto (non in esclusiva).

Il colosso inglese sta lavorando per valorizzare il prodotto calcio (a favore dei tifosi) e lavorando in partnership con Tim per offrire una migliore visione del calcio su Ott. (Il Messaggero)

Ne parlano anche altre fonti

Sky non molla la presa sulla Serie A e prepara una maxi offerta per DAZN, al fine di poter trasmettere tutte le partite del massimo campionato italiano durante il triennio 2021-2024. (Lazio News 24)

Ultima conferenza prepartita dell'anno e da tecnico della Roma di Paulo Fonseca, che ha presentato la sfida contro lo. Con l'ufficialità dell'arrivo di Vincenzo Vergine, nuovo responsabile, ci saranno modifiche al settore (Voce Giallo Rossa)

Dazn ha rifiutato anche perché, se avesse detto sì, avrebbe dovuto rinunciare alla collaborazione con Tim che ha sostenuto la sua offerta al bando della Lega Serie A con 340 milioni. Inoltre non hanno giovato alla fumata bianca sulla proposta di Sky le recenti tensioni tra la la pay tv e Dazn. (La Stampa)

Sky offre 500 milioni di euro a DAZN per avere la app su Sky Q: offerta rifiutata

Nelle ultime ore tiene banco la questione relativa ai diritti tv in Serie A. Secondo quanto riportato dal portale “Bloomberg”, DAZN avrebbe rifiutato l’offerta da 500 milioni di euro di Sky per la trasmissione delle partite. (Inter-News)

Sky, viene riferito, avrebbe offerto di pagare questa cifra per tenere l'app Dazn sul suo set-top box, oltre al servizio satellitare Il gruppo Dazn ha detto no alla proposta da 500 milioni di euro arrivata da Sky per condividere i diritti tv della Serie A di calcio in Italia. (Corriere dello Sport.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr