Netflix, i conti del 4° trimestre 2021

SoldiOnline.it ECONOMIA

Le stime degli analisti indicavano un utile per azione di 0,82 dollari e ricavi per 7,7 miliardi.

Nei tre mesi in esame la società ha registrato nuove sottoscrizioni per 8,28 milioni di utenti, rispetto ai 4,38 milioni del trimestre precedente; tuttavia, il risultato è stato inferiore agli 8,5 milioni indicati dal management di Netflix.

Il trimestre si è chiuso con un utile netto di 607 milioni di dollari, in aumento rispetto ai 542 milioni contabilizzati nel quarto trimestre del 2020. (SoldiOnline.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

A determinare il brusco calo, sono stati i dati relativi al bilancio dell’ultimo trimestre dell’anno appena concluso. Nonostante il gruppo, rispetto all’annus horribilis, ha chiuso il 2021 con un fatturato superiore del 19%, pari a 30 miliardi di dollari, ieri, nella borsa di Wall Street ha registrato un crollo di circa il 20%. (Redazione Imprese News)

Gli analisti si aspettavano che la crescita degli abbonati fosse inferiore alle previsioni di Netflix, con una media stimata di 8,39 milioni di nuovi membri, tuttavia anche quei risultati non sono stati raggiunti. (NewsDigitali)

Nella regione EMEA (intendiamo Europa, Medio Oriente e Africa) Netflix ha ben 74,04 milioni di abbonati, ricavi di 2,52 miliardi di dollari e ricavi medi per abbonato di 11,64 dollari Se guardiamo il quadro completo, notiamo che nel 2021 Netflix ha aggiunto 18 milioni di abbonati contro i 37 milioni del 2020. (Android Italy)

La sfida quindi è sempre più aperta, con Netflix che adesso ha una rivale agguerrita Quindi nel primo trimestre del nuovo anno Netflix ha deciso di mettere solamente 2,5 milioni nuovi abbonati, un dato significativamente più basso rispetto ai 4 milioni dell’anno scorso. (Vesuvius.it)

Quel che ha causato il crollo in borsa invece sono state le aspettative disattese, e di conseguenza le previsioni di crescita futura in vista del 2022. Infatti dopo la pubblicazione dei dati finanziari relativi allo scorso anno, il titolo in borsa ha subito un bel tonfo. (Gametimers)

Alphabet (Google) ha ceduto il 2,2%, Amazon quasi il 6%, Facebook (Meta) oltre il 4%. (MonitoR magazine)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr