Monte dei Paschi, Giani: "Non c'è fretta di vendere la banca"

La Nazione ECONOMIA

Se il governatore Giani vuole davvero fare gli interessi dei toscani, inizi dicendo che il suo partito è responsabile del crack del Monte

Lo dice il presidente della Regione Eugenio Giani parlando del caso Mps e delle incertezze sul futuro.

Così l'assessore del Comune di Siena Alberto Tirelli, a margine di un evento sul turismo a Firenze, parlando coi cronisti della situazione della banca Monte dei Paschi di Siena. (La Nazione)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Se tutti gli attori si fossero mossi per tempo all'unisono sarebbero stati più credibili e si sarebbero dati reciproca forza. Dato che sia il PD, sia la Lega, sia i 5 Stelle sono nel Governo, si presume che le loro posizioni siano condizionanti e non subalterne. (SienaFree.it)

Anche di questo verrà chiesto conto al Ministero dell’Economia Daniele Franco, che riferirà alle commissioni Finanze di Camera e Senato mercoledì. Bragantini è stato commissario Consob e anche vicepresidente della Banca Popolare di Vicenza tra il 2016 e il 2017, dopo la gestione Zonin e prima della vendita a Intesa (Sky Tg24 )

Dopo il test, concluso comunque positivamente per il sistema, il vicepresidente della Banca centrale europea, Luis de Guindos, ha definito le banche europee "robuste e resilienti" E il Cet 1 ratio al 6,6% sarebbe" comunque ben al di sotto di quello italiano (8,6%) e comunitario (10,2%). (Milano Finanza)

E sul punto la Lega chiederà al governo, in occasione del prossimo question time, chiarezza su cifre e trasparenza del negoziato. Quanto all'ipotesi che sia la commissione d'inchiesta sulle Banche ad audire Franco, fonti parlamentari osservano che «deve indagare sul passato, non sul futuro» (Liberoquotidiano.it)

“Sono circa tre mesi che abbiamo chiesto un incontro al Ministero – spiega Di Marcello – Lunedì scorso abbiamo fatto un presidio a Roma sotto la sede del Mef “I numeri che si ipotizzano sono di circa 5/6mila esuberi – spiega a Siena Tv il sindacalista Federico Di Marcello – Il comunicato di Unicredit lascia spazio a tantissime interpretazioni”. (RadioSienaTv)

La normativa europea interviene in operazioni del calibro Unicredit-Mps perché sollevano problemi di carattere europeo e non solo nazionale. L’operazione eventuale che Unicredit sta discutendo con il Tesoro non è ancora stata formalizzata a Bruxelles. (L'HuffPost)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr