Copasir, strappo Salvini-Meloni: un dualismo che può logorare

Copasir, strappo Salvini-Meloni: un dualismo che può logorare
ilGiornale.it INTERNO

Poi, solo qualche ora dopo, lo strappo sul Copasir.

A suggellare tre mesi di tatticismi e conflitti sotto traccia che hanno cristallizzato un dualismo tra Matteo Salvini e Giorgia Meloni che rischia ogni giorno di più di logorare la coalizione.

Invece, il dualismo che si è ormai creato tra Salvini e Meloni non è evidentemente solo di natura politica, ma deve essersi allargato anche alla sfera personale. (ilGiornale.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

L’outsider Carlo Calenda ha già annunciato Francesco Carcano all’ambiente, Flavia Di Gregorio al sociale e Dario Nanni alle periferie I candidati sindaci per il Campidoglio e i loro schieramenti di appartenenza si affannano nella ricerca di amministratori adeguati per la Capitale. (ilmessaggero.it)

I candidati sindaci per il Campidoglio e i loro schieramenti di appartenenza si affannano nella ricerca di amministratori adeguati per la Capitale. Ma mentre si lavora alacremente per formare gli staff - nei giorni precedenti al voto comunicare il nome di quello o di quell’altro assessore sposta non pochi consensi - piomba sulla campagna elettorale un. (ilmattino.it)

Il brano è accompagnato da un video girato a Londra e celebra il rito collettivo del calcio e il ritorno alla vita del post pandemia in un continente vaccinato, "dalle strade di Dublino a Notre Dame", come canta il leader della band irlandese nel pezzo dal sound pop ma con la chitarra marchio di fabbrica del gruppo irlandese e una spruzzata di dance, assicurata dal dj e produttore olandese. (La7)

Giorgia Meloni: "Enrico Michetti non era il mio candidato, l'ho sottoposto perché ha un profilo straordinario, ha stravinto tutta la coalizione"

"Se sono vaccinato -ha spiegato- è interesse che si sappia se devo andare in un altro Paese, ma non se devo andare al ristorante. (Adnkronos) - Il Green pass "se diventa il più grande sistema di tracciamento dei cittadini è un modo per tracciare i movimenti dei cittadini, quindi non lo accetto". (LiberoQuotidiano.it)

Il brano è accompagnato da un video girato a Londra e celebra il rito collettivo del calcio e il ritorno alla vita del post pandemia in un continente vaccinato, "dalle strade di Dublino a Notre Dame", come canta il leader della band irlandese nel pezzo dal sound pop ma con la chitarra marchio di fabbrica del gruppo irlandese e una spruzzata di dance, assicurata dal dj e produttore olandese. (La7)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr