Il buco nero della via Lattea esiste: la prima foto della storia

QUOTIDIANO NAZIONALE SCIENZA E TECNOLOGIA

L'anello è prodotto dalla luce distorta dalla potente gravità del buco nero, che ha una massa pari a quattro milioni di volte quella del Sole ed è distante dalla Terra 27.000 anni luce, in direzione della costellazione del Sagittario.

Nonostante Sagiuttarius A* sia molto più vicino rispetto al primo buco nero immortalato in una foto, ottenerne l'immagine è stato molto più difficile: poiché è più piccolo, il gas gli ruota intorno molto velocemente, impiegando pochi minuti completare un'orbita intorno al buco nero (contro i giorni impiegati dal gas attorno al buco nero di M87). (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Ne parlano anche altri giornali

Per gli scienziati si tratta di un'immagine unica e di enorme importanza perché fornisce indizi per comprendere il comportamento di questi corpi che si ritiene risiedano al centro della maggior parte delle galassie. (Corriere TV)

E, si sa, i buchi neri sono un po' come i dipinti cinquecenteschi di madonne con bambino, visto uno son visti tutti. (ilGiornale.it)

Oggi è stata svelata la prima foto del buco nero al centro della Via Lattea. Il buco nero Sagittarius A* si trova a circa 27 mila anni luce dalla Terra e per il nostro pianeta non rappresenta dunque un pericolo (Money.it)

La prima immagine di Sagittarius A* (Sgr A*), il buco nero supermassiccio al centro della nostra galassia, la Via Lattea, è la prima prova visiva diretta della presenza di questo buco nero, il più vicino alla Terra. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Le ultime osservazioni stanno già dando suggerimenti intriganti sulla natura del nostro buco nero La prof. (Nanopress)

Ma torniamo all’immagine – spaventosa – che ritrae per la prima volta in assoluto il buco nero al centro della Via Lattea. Per la prima volta nella storia dell’umanità, abbiamo avuto modo di vedere con i nostri occhi – o meglio, quelli del telescopio Event Horizon – il buco nero al centro della Via Lattea. (Computer Magazine)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr