Italia-Svizzera a Roma. Mancini vuole l'aiuto del pubblico e spera in oltre 65mila tifosi

Italia-Svizzera a Roma. Mancini vuole l'aiuto del pubblico e spera in oltre 65mila tifosi
Più informazioni:
TUTTO mercato WEB SPORT

E la speranza, anzi oramai qualcosa in più, è che gli azzurri possano essere spinti dalla carica di 65-70 mila spettatori.

L’ulteriore apertura al 100% del pubblico del sottosegretario Valentina Vezzali nelle scorse ore fa credere a questa ipotesi, spiega la Gazzetta dello Sport.

La vendita dei biglietti prenderà il via lunedì 18 ottobre dalle ore 12

Italia-Svizzera a Roma.

Mancini vuole l'aiuto del pubblico e spera in oltre 65mila tifosi. (TUTTO mercato WEB)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Per la squadra guidata da Petkovic reti di Embolo (2), Steffen e Gavranovic e pratica archiviata. Una buona e una cattiva notizia per l'da Vilnius: c'era da aspettarselo, laha battuto la Lituania 4-0 e ha agganciato gli azzurri a quota 14 in testa al gruppo C, nella corsa alla qualificazione ai Mondiali 2022. (ilBianconero)

Inoltre - conclude il Corriere dello Sport - dopo il week end rugbistico-calcistico, verrà deciso come operare (anche in funzione delle condizioni atmosferiche, dato che novembre è in genere il mese più piovoso nella Capitale). (TUTTO mercato WEB)

Tocca allora al neoentrato Gavranovic siglare al 93esimo il gol che permette alla Svizzera di imporsi per 4-0 Ritmi bassi e gol di Gavranovic. (Ticinonews.ch)

Italia-Svizzera, un pari può non bastare: conta la differenza reti. Ecco la situazione

Dove i rossocrociati, in quello Stadio Olimpico tanto amaro nella fase a gironi di Euro 2020, avranno l’occasione di prendersi un’importante rivincita. Missione compiuta, l’aggancio è servito. (Corriere del Ticino)

Davanti resta lo scontro diretto di Roma e la sfida con la Bulgaria in casa per gli uomini di Yakin, mentre quelli di Mancini chiuderanno con la trasferta in Irlanda del Nord. La Svizzera ha avuto in Embolo il suo protagonista principale, con una doppietta inframmezzata dal gol di Steffen, al primo centro in Nazionale su bella imbeccata di Schär. (RSI.ch Informazione)

Un divario (+2) che resterebbe consistente anche in caso di pareggio tra le due Nazionali nello scontro diretto del 12 novembre. Ma cosa accadrebbe se le due squadre finissero in parità sia per punti conquistati nel gruppo C che per differenza reti? (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr