Primo maggio, centinaia di manifestanti a Napoli

Primo maggio, centinaia di manifestanti a Napoli
LaPresse INTERNO

Un blocco stradale è stato mantenuto per diversi minuti nei pressi proprio della Questura

Il corteo ha raggiunto piazza Plebiscito pacificamente. (LaPresse) – Diverse centinaia di manifestanti si sono dati appuntamento a piazza del Gesù a Napoli per il corteo del primo maggio, festa dei lavoratori.

La Questura inizialmente non aveva dato il via libera ad una manifestazione in movimento, ma dopo una trattativa iniziale i manifestanti si sono mossi in corteo arrivando a piazza del Plebiscito pacificamente. (LaPresse)

Su altri media

Scontri a Torino durante la manifestazione per il Primo Maggio. Il corteo, composto da militanti dei centri sociali, antagonisti e No Tav, ha cercato di raggiungere il Municipio che era protetto da un cordone di agenti delle forze dell'ordine: questi ultimi li hanno allontanati con una piccola carica (Corriere della Sera)

Tensione tra forze dell'ordine e manifestanti che sono venuti a contatto; contestazione nei confronti del Governo, il cui Presidente del Consiglio viene simbolicamente decapitato in Piazza Castello. Quello torinese è stato un Primo Maggio di tensione e contestazione. (TorinoToday)

Atteso in piazza anche l'arrivo del corteo dell'area antagonista e No Tav partito da piazza Vittorio Veneto. (IL GIORNO)

Primo maggio, scontri a Torino durante la manifestazione dei No Tav e sindacati autonomi: 2 feriti

Questa mattina, circa un migliaio di persone ha aderito al corteo organizzato da Cobas e dai centri sociali, che hanno esibito un grande striscione con la scritta: "Crisi sanitaria crisi sociale crisi ecologica per salvarci dobbiamo cambiare sistema". (Fanpage.it)

Tensione in piazza Castello a Torino, dove il corteo dell'area antagonista e del movimento No Tav ha cercato di sfondare il cordone delle forze dell'ordine per raggiungere il Municipio dove si tiene la cerimonia ufficiale dei sindacati con la sindaca e l'arcivescovo. (leggo.it)

Il corteo, non autorizzato per via delle norme Covid è partito lo stesso. Da piazza Vittorio è arrivato in piazza Castello dove si è ricongiunto con un altro presidio organizzato da Cub, Usb, disoccupati. (Nuova Società)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr