Incendio Airola, cresce l'attesa per i primi dati Arpac sull'inquinamento

Incendio Airola, cresce l'attesa per i primi dati Arpac sull'inquinamento
Per saperne di più:
Ottopagine INTERNO

"Stamattina la direzione tecnica dell’Agenzia (UOC Reti di monitoraggio e Centro meteorologico e climatologico) ha esaminato il quadro complessivo dei dati meteo e di qualità dell’aria disponibili, riferiti alla giornata di ieri.

In tutta l’area interessata le stazioni della rete di monitoraggio della qualità dell’aria "non hanno registrato superamenti dei limiti di legge in nessuno dei parametri normati. (Ottopagine)

La notizia riportata su altre testate

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati L'area più a rischio di contaminazione è quella a sud-ovest di Airola, a confine tra le province di Benevento e Caserta. (ilmattino.it)

Per quanto mi riguarda metterò a disposizione delle pubbliche amministrazioni equipe di Biologi esperti nel ramo per ogni utile consiglio e suggerimento, comunicando ufficialmente i recapiti dell’Ordine dei Biologi Queste sostanze vanno ricercate ed identificate da equipe di esperti nei vari rami ambientali interessati. (EdizioneCaserta)

È ancora in via di spegnimento il rogo che da ieri pomeriggio ha distrutto una fabbrica nella zona industriale di Airola, in provincia di Benevento. Le fiamme hanno generato un’enorme nube nera che ha raggiunto anche la provincia di Napoli. (Il Fatto Vesuviano)

La nota della Sapa dopo il maxi disastro al polo logistico

shadow. Sono ancora in corso ad Airola le operazioni di spegnimento dell’incendio che da ieri pomeriggio sta devastando lo stabilimento Sapa di Airola, azienda di componentistica per veicoli che ha sede nel nucleo industriale della cittadina beneventana. (Corriere del Mezzogiorno)

In relazione ai fumi provocati dalle fiamme, i primi dati dell’Arpac di monitoraggio della qualità dell’aria, affermano che “In tutta l’area interessata le stazioni della rete di monitoraggio della qualità dell’aria non hanno registrato superamenti dei limiti di legge in nessuno dei parametri normati. (LabTV)

Le fiamme si sono propagate al tetto, scatenando un incendio di vaste dimensioni anche a causa del forte vento. L’azienda conferma che l’incendio occorso ieri presso l’hub logisitico di Airola – dove sono stoccati i prodotti finiti, destinati ai clienti, con materiali al 100% riciclabili – non ha causato feriti. (EdizioneCaserta)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr