Pestaggio in piazza Cima, per gli aggressori il 'Daspo Willy'

Pestaggio in piazza Cima, per gli aggressori il 'Daspo Willy'
Oggi Treviso INTERNO

Il Questore della provincia di Treviso ha emesso a carico dei due giovani stranieri, in regola con le norme sul soggiorno sul territorio nazionale, il divieto di accesso in tutti gli esercizi pubblici di Piazza Cima per 2 anni, il c.d.

Le indagini coordinate dalla locale Procura della Repubblica proseguono al fine di giungere all’identificazione degli altri responsabili e all’applicazione di tutte le misure previste dalla legge

er gli aggressori di piazza Cima arriva il "Daspo Willy". (Oggi Treviso)

Ne parlano anche altre fonti

Le indagini sono in corso, come le operazioni di identificazione dei responsabili del raid, grazie ai filmati girati da alcuni testimoni Raid punitivo in piazza Cima a Conegliano: è questo quanto avvenuto in centro, di fronte allo sguardo attonito degli avventori dei bar circostanti. (Qdpnews)

Sono le 15.30 di domenica 2 maggio quando una dozzina di ragazzi accerchia quattro rivali, tranquillamente seduti a bere un aperitivo al Caffè al Teatro. La piazza, che si stava godendo un momento di relax all'aperto, piomba nella paura, tutti rimangono pietrificati (La Stampa)

“Al momento non sono stati quantificati i danni, – ha dichiarato Boscarato – ma ciò che è certo è che cose di questo genere non se ne erano mai viste a Conegliano”. Chiederò al commissario Roccoberton di convocare tutte le forze di polizia, perché deve essere utilizzato lo stesso metodo che è stato usato anche al Biscione”. (Qdpnews)

Conegliano, perquisiti a casa due responsabili dell’aggressione di domenica: per loro divieto di accesso in Piazza Cima per due anni

Sarebbe scoppiata tra i tavoli di un Cafè della centralissima e affollata piazza Cima, una violenta aggressione tra giovani. Il primo fine settimana di zona gialla e bar aperti non inizia nel migliore dei modi. (Oggi Treviso)

Intanto gli altri ragazzi che hanno preso parte all'aggressione si sono dileguati all'arrivo delle forze dell'ordine. in foto: Alcuni momenti del raid in centro a Conegliano. (Fanpage.it)

I kosovari sono indagati per lesioni personali aggravate e porto di armi e oggetti atti a offendere. Nel corso delle perquisizioni è stato sequestrato svariato materiale utile alle indagini, tra cui l’abbigliamento che i giovani avevano indosso all’atto dell’aggressione e alcune mazze ferrate e bastoni. (Qdpnews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr