Il Papa respinge le dimissioni del Cardinale Marx: «Chiesa in crisi per gli abusi, ora una riforma coraggiosa»

Il Papa respinge le dimissioni del Cardinale Marx: «Chiesa in crisi per gli abusi, ora una riforma coraggiosa»
Corriere della Sera ESTERI

La riforma nella Chiesa è stata fatta da uomini e donne che non hanno avuto paura di entrare in crisi e lasciarsi riformare dal Signore».

In una lettera al cardinale Reinhard Marx, Papa Francesco ne respinge le dimissioni da arcivescovo e gli scrive: «Continua come tu proponi, ma come arcivescovo di Monaco e Frisinga.

Quindi «assumere la crisi, personalmente e comunitariamente, è l’unica via fruttuosa perché non si esce da una crisi da soli ma in comunità». (Corriere della Sera)

Ne parlano anche altre testate

Papa Francesco ha rigettato le dimissioni presentate da Reinhard Marx, cardinale di Monaco. E Papa Francesco, rivolgendosi al cardinale Marx, chiosa: «Caro fratello, continua come tu proponi, ma come arcivescovo di Monaco e Frisinga (Open)

Papa Francesco risponde con una lunga lettera scritta in spagnolo al cardinale tedesco Reinhard Marx, ultra-progressista 67enne, suo stretto collaboratore, che lo scorso maggio nel corso di un'udienza privata aveva offerto al Pontefice le sue dimissioni dalla guida della diocesi. (il Giornale)

Piangere e balbettare la propria indegnità: ecco l’eredità di Pietro che Francesco fa sua e offre all’attenzione di ogni fedele cattolico. La riforma nella Chiesa l’hanno fatto uomini e donne che non hanno avuto paura di entrare in crisi e lasciarsi riformare dal Signore. (Vatican News)

VATICANO Il papa respinge le dimissioni del cardinale Marx

Il Papa concorda con il cardinale Marx sul modo catastrofico con cui la Chiesa ha affrontato la questione degli abusi “fino a poco tempo fa”. In tal senso, “questo è il cammino, quello che tu, caro fratello, accetti nel presentare la rinuncia”, scrive il Santo Padre rivolto al cardinale Marx (La Luce di Maria)

Tutta la Chiesa è in crisi per il problema degli abusi; di più ancora, la Chiesa oggi non può fare un passo avanti senza farsi carico di questa crisi". "Pertanto, a mio avviso - ha spiegato il Papa -, ogni vescovo della Chiesa deve assumerlo e chiedersi: 'cosa devo fare davanti a questa catastrofe?'. (L'Unione Sarda.it)

Il Papa ricorda il “mea culpa” già più volte ripetuto “di fronte a tanti errori storici del passato”. E questo “è il modo, il modo che tu stesso, caro fratello, hai assunto nel presentare la tua rinuncia”, perché “seppellire il passato non ci porta a nulla (AsiaNews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr