Venezia, Cordoba: «Che emozione affrontare l’Inter. Sognavo di giocarci contro»

Venezia, Cordoba: «Che emozione affrontare l’Inter. Sognavo di giocarci contro»
Calcio News 24 SPORT

Vorremmo seguire l’esempio di realtà come Atalanta, Sassuolo o Udinese». AFFRONTARE L’INTER – «Me lo chiedo anche io come sarà.

L’Inter sa che troverà una squadra imprevedibile, che non rinuncia a giocare

Questa è una causa che voglio sposare, con progetti che si fanno davvero e che non restano parole al vento.

Io qui devo soprattutto potenziare il settore giovanile e abbiamo portato dentro Guerrero, che ha un passato nella Masia del Barça. (Calcio News 24)

Su altri media

Per lui era una bella sfida, non facile, ma di quelle sfide che vuoi affrontare. Ma un giocatore di cui non possiamo fare a meno (dice davvero possiamo, ndr) è Stefan de Vrij (Fcinternews.it)

L’ex fantasista che ha vestito le maglie di Venezia e Inter è tornato proprio sulla sua carriera. Doge a Venezia e amato signore anche a Milano: Alvaro Recoba oggi parla ai suoi due popoli. Ma ho detto di no: se non avessero vinto, sarei stato un “portasfiga”. (Fiorentina.it)

Venezia-Inter è una scatola di ricordi che passa da Alvaro Recoba a Hector Cuper, passando per i tanti rimpianti lasciati nella laguna. L’uruguaiano arrivò in laguna quando il Venezia sembrava già più pensare alla B che alla permanenza in Serie A. (Calciopolis)

L'Inter vuol battere anche l'effetto laguna

"A livello di stranieri ho un po' di esperienza ce l'ho, visto che sono stato in una squadra, l'Inter, tra le più internazionali al mondo. Questa è una causa che voglio sposare, con progetti che si fanno davvero e che non restano parole al vento. (Fcinternews.it)

Meno male che al Milan ci hanno messo tanto tempo a capire che Maldini era molto importante, altrimenti noi come interisti avremmo fatto più fatica l’anno scorso” Senza sminuire quello che fanno le rivali che hanno fatto un lavoro molto importante. (fcinter1908)

In casa in campionato il Venezia ha già steso la Fiorentina e la Roma, peraltro. Anche adesso i veneti vanno piuttosto bene, ma non ci sono nerazzurri in prestito in rosa quindi il rischio di un Recoba-bis non è contemplato. (il Giornale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr