Covid, controlli a tappeto sui mezzi pubblici

Covid, controlli a tappeto sui mezzi pubblici
FormulaPassion.it INTERNO

I mezzi di trasporto pubblici sono stati additati da molti come uno dei luoghi di maggior diffusione del Coronavirus.

Se non vengono rispettate tutte le precauzioni e le norme per limitare il contagio, è molto facile accalcarsi e creare assembramenti a bordo di autobus, metropolitane, scuolabus e via discorrendo.

Proprio per questo il comando dei Carabinieri del NAS, in accordo con il ministero della Salute, ha deciso di realizzare una campagna di controlli a livello nazionale così da verificare la corretta applicazione delle misure anti-contagio proprio sui mezzi di trasporto pubblico. (FormulaPassion.it)

Ne parlano anche altre testate

I militari, supportati dal personale tecnico dell’Azienda Usl Toscana, hanno eseguito un’ispezione al il deposito automezzi appartenente ad un’azienda di trasporto passeggeri di linea extraurbana. I Nas di Livorno hanno effettuato alcuni prelievi per verificare la sanificazione dei mezzi pubblici a Grosseto e la presenza del Covid sugli autobus di linea in Maremma. (IlGiunco.net)

Uno dei 32 tamponi positivi è stato rilevato in provincia di Varese, su un bus di linea di una compagnia privata. I controlli hanno interessato linee urbane ed extraurbane di bus e metro, ferrovie locali e traghetti di navigazione laghi. (malpensa24.it)

Le isole sono deboli e devono essere difese in qualche modo”. “Assolutamante sì, perché è stata una soluzione già adottata dai nostri concorrenti, dai greci e dagli spagnoli. (LaPresse)

Nas a tappeto in Italia su treni e autobus: in Molise nessuna irregolarità su 20 controlli

Circa uno su cinque residenti nello Stato è stato completamente vaccinato contro il Covid-19 A New York invece i residenti che abbiano compiuto 16 anni possono da oggi mettersi in lista per ottenere il vaccino anti-covid. (San Marino Rtv)

I Nas trovano le sue tracce sui mezzi pubblici 06 Aprile 2021. In particolare, sono stati eseguiti 72 tamponi sia nelle vetture che nei locali di attesa e biglietterie, principalmente nei punti ritenuti più critici per la potenziale diffusione virale. (La Repubblica)

In Molise sono stati oltre 20 i controlli effettuati, sempre sia su treni che autobus e nessun problema è stato rilevato. Gli interventi condotti negli ultimi giorni hanno interessato 693 veicoli adibiti al trasporto, tra autobus urbani ed extraurbani, metropolitane, scuolabus, collegamenti ferroviari locali e di navigazione, ma anche biglietterie, sale di attesa e stazioni metro. (Termoli Online)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr