Lagarde: siamo pazienti, no a stretta prematura

Bluewin ECONOMIA

Il consiglio ha lasciato invariati i tassi e «non ha discusso del futuro del Pepp», il Programma di acquisto per l'emergenza pandemica.

Keystone. La Banca centrale europea (Bce) sarà «paziente» , «nessuno di noi vuole una prematura stretta» della politica monetaria.

«La ripresa è in atto» grazie anche al progredire delle vaccinazioni, ma la variante delta del Covid continua a gettare ombre sull'evoluzione dell'economia. (Bluewin)

Su altri media

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, [email protected], +48 587696616) La presidente della Bce Christine Lagarde ha detto che la variante Delta del coronavirus rappresenta un elemento di crescente incertezza. (Investing.com)

05/2007 del 18/09/2007Iscrizione al ROC n. 22904. La riproduzione di articoli, foto e video contrassegnati da è vietata con qualsiasi mezzo analogico o digitale, se non autorizzata senza il consenso scritto dell’editore. (TuttOggi)

Tradotto, il nuovo veicolo di acquisto che nella volontà di Christine Lagarde avrebbe dovuto tramutare l’attuale programma in un mezzo con operatività persistente non solo non è nato ma non si è nemmeno messo all’ordine del giorno il suo concepimento. (Money.it)

Dopo aver illustrato brevemente i numeri della ripresa, Christine Lagarde ha affermato che la BCE resterà in “paziente” attesa di dati economici che confermino maggiore stabilità in questa fase di rilancio economico post-pandemico. (The Italian Times)

E' essenziale perchè il rimbalzo attuale si trasformi in una espansione durevole e per compensare l'impatto negativo della pandemia sull'inflazione", ha spiegato Lagarde Per questo il consiglio dei governatori della BCE non intende muoversi verso un rialzo del tassi prima di avere visto l'inflazione stabilmente attestata al 2% del PIL. (RSI.ch Informazione)

In tale contesto la banca centrale continuerà a sostenere la ripresa anche dopo la scadenza del programma PEPP a marzo” “La riunione della BCE di ieri non ha deluso coloro che cercavano un tono accomodante, in particolare dopo il recente risultato della Strategy Review della Banca Centrale”. (Bluerating.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr