Bonus acqua potabile, cos'è e come funziona

ilmessaggero.it ECONOMIA

Per i privati e in generale i soggetti diversi da quelli esercenti attività d'impresa in regime di contabilità ordinaria, il pagamento va effettuato con versamento bancario o postale o con altri sistemi di pagamento diversi dai contanti.

Prima finestra per comunicare le somme pagate nel corso del 2021, dunque, febbraio 2022.

Dopodiché, il bonus potrà essere utilizzato in compensazione tramite F24, oppure, per le persone fisiche non esercenti attività d'impresa o lavoro autonomo, anche nella dichiarazione dei redditi riferita all'anno della spesa e in quelle degli anni successivi fino al completo utilizzo del bonus

COSA FARE PER OTTENERLO - L'importo delle spese sostenute deve essere documentato da una fattura elettronica o un documento commerciale in cui sia riportato il codice fiscale del soggetto che richiede il credito. (ilmessaggero.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Il secondo target è agevolato attraverso un incentivo, come chiarisce il sito dell'Agenzia delle entrate, ovvero la previsione di un credito d'imposta del 50% delle spese sostenute tra il 1° gennaio 2021 e il 31 dicembre 2022 per l'acquisto e l'installazione di sistemi di. (Gazzetta del Sud)

bonus acqua potabile). Bonus acqua potabile: cos’è. Il bonus acqua potabile è previsto dalla Legge di bilancio 2021 (commi 1087 e 1089), è un credito d’imposta spettante a fronte di spese sostenute, nel periodo 1° gennaio 2021 – 31 dicembre 2022, per l’acquisto e per l’installazione di sistemi di filtraggio, mineralizzazione, raffreddamento e addizione di anidride carbonica alimentare E290, per il miglioramento qualitativo delle acque destinate al consumo umano erogate da acquedotti. (InvestireOggi.it)

Per i privati e i soggetti diversi da quelli in contabilità ordinaria, il pagamento si effettua con bonifico o con altri sistemi tracciabili. Bonus acqua: regole e requisiti 2021. L’importo della spesa deve essere dimostrato (fattura elettronica o documento commerciale, riportante il codice fiscale del richiedente). (PMI.it)

Bonus acqua: regole e requisiti 2021. L’importo della spesa deve essere dimostrato (fattura elettronica o documento commerciale, riportante il codice fiscale del richiedente). Per i privati e i soggetti diversi da quelli in contabilità ordinaria, il pagamento si effettua con bonifico o con altri sistemi tracciabili. (PMI.it)

editato in: da. Incentivare l’acquisto di sistemi utili a migliorare la qualità dell’acqua da bere in casa o in azienda ( in particolare, di sistemi di filtraggio, mineralizzazione, raffreddamento e/o addizione di anidride carbonica alimentare) con l’obiettivo di ridurre, di conseguenza, il consumo di contenitori di plastica: pronte le regole per il bonus acqua potabile, il credito d’imposta previsto dalla Legge di bilancio 2021. (QuiFinanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr