Coronavirus, un anno drammatico per il turismo dell’Appennino

Coronavirus, un anno drammatico per il turismo dell’Appennino
LaPresse INTERNO

Dall’Appennino, il comparto chiede aiuto al governo e spera in una strategia di sviluppo che consenta di affrontare il futuro con un po’ più di serenità.

Da Roccaraso l’appello al governo per una strategia di sviluppo. Gli operatori turistici della montagna stanno vivendo un anno nero per colpa del Coronavirus.

Il sindaco di Roccaraso Francesco Di Donato (in provincia dell’Aquila si trova la più grande stazione sciistica del Meridione) e il presidente Federturismo Confindustria Abruzzo Dario Colecchi, ribadiscono l’importanza di investimenti per le strutture e sostegni economici immediati

(LaPresse)

Ne parlano anche altri giornali

Come sono messe oggi le imprese italiane del fashion dal punto di vista della solidità finanziaria? Ogni azienda, gli imprenditori veri, chi produce, il made in Italy compreso, sono pronti a spendere di tasca propria per vaccinare i dipendenti. (LaPresse)

Santo Versace: “Imprese pronte a spendere per vaccinare il personale”
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr