Cinese in fuga arriva a Taiwan in gommone: «Cercavo la libertà»

Cinese in fuga arriva a Taiwan in gommone: «Cercavo la libertà»
Corriere della Sera ESTERI

Di fatto però ormai il transfuga è arrivato a Taiwan, e spera che il premio della sua “impresa eccezionale” sia di poterci restare

Il vero mistero dunque è come il transfuga Zhou abbia fatto ad arrivarci, a Taiwan.

Ad agosto scorso erano partiti in gommone 12 cittadini di Hong Kong, in fuga dalla repressione del governo filocinese, ma a 100 chilometri dalla costa erano stati fermati.

Da Quanzhou, dove si è imbarcato su un gommoncino a motore acquistato su internet, sono 160 chilometri di mare costellati di imbarcazioni di polizia cinese e taiwanese, esercito, radar di sorveglianza. (Corriere della Sera)

Su altre testate

Sarebbe questa la storia dell'incredibile viaggio di un cinese approdato a Taiwan dopo essere riuscito ad attraversare lo Stretto, 160 km super pattugliati. In un video, segnala il Post, gli agenti della polizia del porto di Taichung interrogano Zhou, che afferma che a "Taiwan ci sono più libertà e uguaglianza". (la Repubblica)

Fuga per la libertà, dalla Cina a Taiwan in canotto
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr