Temperature giù, il gelo mette a rischio l’ortofrutta

Temperature giù, il gelo mette a rischio l’ortofrutta
Approfondimenti:
L'Arena INTERNO

Mica per niente sono stati attivati, in questi giorni, il riscaldamento nelle serre e gli impianti antibrina nei frutteti

In questo periodo primaverile, infatti, sono già in piena fioritura peschi, susini, ciliegi e sugli albicocchi ci sono i primi frutti appena nati.

La situazione meteorologica, evidenzia Coldiretti Verona in una nota, può compromettere le piante di kiwi che hanno già le nuove gemme, i meli e i peri all’inizio della vegetazione. (L'Arena)

Su altre fonti

08 aprile 2021 a. a. a. L’ondata di freddo che ha caratterizzato gli ultimi giorni non sarà un unicum. La novità sarà rappresentata dal ritorno della neve, con fiocchi a partire dai 1000/1200 metri sulle Alpi”. (Liberoquotidiano.it)

«Il gelo potrebbe mettere a rischio la produzione dell’anno, anche se i danni si cominceranno a vedere solo fra una decina di giorni» «In questo periodo le viti e i kiwi stanno germogliando e mele e pere sono in piena fioritura», dice Faccioni. (L'Arena)

La tecnica consiste nel creare una cappa di fumo e calore intorno alla pianta in modo che i germogli non muoiano In provincia di Treviso, invece, non è così frequente vederli ma le gelate notturne di questa settimana hanno portato i viticoltori della frazione di Villanova ad accenderli per proteggere i loro filari dalle gelate fuori stagione. (TrevisoToday)

Sardegna: è allerta gelate - AgroNotizie - Economia e politica

Una breve parentesi di sole, quella di giovedì, dopo il vento e il gelo notturno dei giorni scorsi e un fine settimana all'insegna della pioggia. Un ricordo, dunque, il caldo della scorsa settimana e le temperature quasi estive. (IL GIORNO)

Il gelo invernale ha ormai lasciato l’Italia, con temperature che prontamente risalgono verso valori più normali per il periodo. Il maltempo avrà modo di estendersi al Nord e a parte del Centro Italia, con precipitazioni accompagnate da un sostenuto flusso di correnti meridionali. (Meteo Giornale)

È quanto emerge dal monitoraggio della Coldiretti Sardegna sugli effetti del maltempo sulle coltivazioni agricole. E proprio per i vignaioli sono ore di paura dopo le scottanti perdite dovute alle gelate dell'aprile 2017 (Agronotizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr