Borsa Milano rimbalza, toniche Stellantis, Cnh, bene oil, corre Fnm, giù Safilo Da Reuters

Investing.com ECONOMIA

Tra i titoli in evidenza:. In gran spolvero il comparto auto con Stellantis in rialzo dell'1,1%.

Corre Cnh con un balzo che sfiora il 5% dopo le dichiarazioni dell'AD designato Gerrit Marx a Reuters, secondo cui Iveco spinge sull'elettrico per prepararsi allo spin-off da Cnh Industrial (MI: ).

Wall Street, con e piatti, è penalizzata dal ribasso dei titoli tecnologici nonostante il balzo dei settori più legati al ciclo economico dopo i dati sulle vendite retail migliori delle attese. (Investing.com)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Acquisti convinti oggi a Piazza Affari dopo la debolezza della vigilia dettata anche dalla debacle di Enel. La società non ha mai fornito target di volumi, ma Equita ritiene che questo business diventi visibile dal 2023-24. (Finanzaonline.com)

Quindi è logico fare attenzione all’arrivo delle 3 streghe in scadenza oggi e all’impatto su Piazza Affari. Per l’indice Ftse Mib è importante il ritorno sopra la soglia dei 26.000 punti. (Proiezioni di Borsa)

A pesare sono le incertezze sull'aumento delle imposte sulle società Usa e il prossimo meeting della Federal Reserve. Dal fronte macro, l'indice sulla fiducia dei consumatori dell'Università del Michigan è risalito a 71 punti a settembre, leggermente peggio rispetto alle attese. (Finanzaonline.com)

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno. Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute. (Borsa Italiana)

Oggi tra i titoli principali del comparto utilities Enel +0,56%, A2A +1,07%, Hera +0,91%.Recupera dopo i cali di metà settimana anche Moncler, +3%, miglior titolo del Ftse Mib oggi Ieri gli investitori sono rimasti in attesa di decisioni e l'indice di settore ha chiuso invariato, dopo il -4,5% di mercoledì. (Rai News)

Milano chiude la giornata in rialzo dello 0,83% su quota 26 mila, seguita dal resto dell'azionario: Francoforte allo 0,22%, Parigi allo 0,15% e Londra allo 0,69%. Sul valutario il dollaro continua a guadagnare terreno sulla moneta unica spingendola sotto quota 1,18 a 1,176. (Milano Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr