Perù: Castillo presidente eletto, 'faremo Paese inclusivo'

Perù: Castillo presidente eletto, 'faremo Paese inclusivo'
la voce d'italia ESTERI

In un messaggio via Twitter, Castillo ha sostenuto che “è giunto il momento di invitare tutti i settori della società a costruire insieme, in questo Bicentenario, un Perù inclusivo, un Perù giusto, un Perù libero.

Senza discriminazioni e rispettoso dei diritti e tutti”.

“Chiediamo ai popoli di discendenza afro, della Costa, delle Ande e dell’Amazzonia, alla classe operaia e ai loro sindacati, alle comunità indigene e contadine e a tutta la società di contribuire a rendere bella questa Patria”, ha proseguito, concludendo: “Oggi, sorelle e fratelli, inizia una nuova tappa della nostra storia”

‘Perù: presidenziali…’ delle 02:45) – LIMA, 20 LUG – Il presidente eletto peruviano, Pedro Castillo, leader del partito Perù Libre, ha ringraziato “il popolo peruviano per questa storica vittoria!”, ufficializzata ieri dal Tribunale nazionale elettorale (Jne). (la voce d'italia)

Se ne è parlato anche su altri giornali

La Giunta elettorale del Perù ha proclamato Pedro Castillo nuovo presidente. Perù, riconta dei voti. Il secondo turno delle elezioni presidenziali si è tenuto lo scorso 6 giugno. (News Mondo)

Di fronte all’imminente nomina di Castillo a presidente eletto, Fujimori ha invitato i suoi seguaci a protestare pacificamente Pedro Castillo, un insegnante di campagna diventato apprendista politico, è diventato il vincitore delle elezioni presidenziali del Perù dopo le elezioni più lunghe del paese in 40 anni. (SanSeveroTV)

"Proclamo presidente della Repubblica José Pedro Castillo Terrones", ha affermato il presidente della Giuria elettorale nazionale (Jne), Jorge Luis Salas, in una breve cerimonia virtuale. Castillo entrerà in carica il 28 luglio, giorno in cui scade il mandato del presidente ad interim Francisco Sagasti (RagusaNews)

Perù, Pedro Castillo proclamato vincitore su Fujimori

Nato in un villaggio della regione di Cajamarca, è il primo capo di Stato senza legami con le élites politiche, economiche e culturali del Perù. Castillo entrerà in carica il 28 luglio, giorno in cui scade il mandato del presidente a interim Francisco Sagasti (laRegione)

La competizione elettorale aveva visto la vittoria dell’attivista di sinistra con un margine di vantaggio sulla rivale del partito conservatore molto risicato: appena 60.000 voti. Le elezioni in Perù si erano tenute lo scorso 11 aprile sia per l’elezione del Presidente sia per quella dei membri del Parlamento. (In Terris)

“Rifiuteremo tutto ciò che va contro la democrazia”, ha detto durante un discorso a Lima dopo la proclamazione, come ha riportato Rpp “E’ giunto il momento di invitare tutti i settori della società per costruire insieme – ha scritto su Twitter Castillo, che si insedierà il 28 luglio – un Perù inclusivo, un Perù giusto, un Perù libero. (Quotidiano di Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr