Pensioni, uscita anticipata con un taglio dell’assegno, ritiro a 63 o 64 anni. L’Inps: «Così si supera quota 100»

Pensioni, uscita anticipata con un taglio dell’assegno, ritiro a 63 o 64 anni. L’Inps: «Così si supera quota 100»
ilmessaggero.it INTERNO

Questa ipotesi, secondo i calcoli dell’Inps, sarebbe sostenibile, con un aggravio di circa 2,5 miliardi per i primi tre anni e risparmi a partire dal 2028.

Ancora in tema di esodi anticipati, Tridico ha bocciato il prepensionamento con 41 anni di contributi, in quanto a regime la spesa toccherebbe 9 miliardi.

Pensione anticipata, la nuova ipotesi. . . Nel corso dell’incontro parlamentare, Tridico ha indicato una via d’uscita per affrontare il nodo spinoso della fine di Quota 100. (ilmessaggero.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Tuttavia esiste una clausola di salvaguardia che impedisce che questo coefficiente possa scendere sotto “1”, ma la mancata svalutazione del montante contributivo sarà recuperata sulla prima rivalutazione positiva utile. (InvestireOggi.it)

La chiede ma maggioranza compatta e stavolta è inclusa anche la Lega. E’ chiaro che la strada per una riforma organica è lunga e complessa. (iLoveTrading)

Pensioni anticipate 2021: dopo 41 anni di lavoro, giusto andare in Pensione. Il Governo approverà mai la quota 41 per tutti? (Pensioni Per Tutti)

Il piano dell'Inps: chi può andare via prima (e con quale assegno)

(Teleborsa) - Con ladovrebbero essere stanziati circa 5 miliardi per il capitolo previdenza: secondo quanto si apprende, il lavoro per definire le misure sarebbe ancora in corso ma le risorse in manovra per le pensioni dovrebbero essere impegnate in parte per la rivalutazione degli assegni e in parte per attutire la fine die continuare a consentire forme di uscita anticipata, non solo attraverso l'ampliamento dell'Ape social, con requisiti ridotti rispetto alloL'esecutivo, infatti, lavora al piano per il post Quota 100, la misura sperimentale di tre anni ai saluti alla fine dell'anno. (Teleborsa)

In pensione con l'Ape Covid. Tridico ha spiegato che sarà possibile estendere l'anticipo pensionistico denominato "Ape sociale" anche ai lavoratori fragili colpiti da Covid, quindi immunodepressi e oncologici. (Today.it)

Dal punto di vista finanziario, il presidente dell'Inps ha assicurato che è qualcosa di assolutamente fattibile dal punto di vista finanziario, " non grava sui conti dello Stato, si potrebbe prevedere un periodo minimo di contribuzione di 20 anni, e aver maturato una quota contributiva di pensione pari a 1,2 volte l'assegno sociale ". (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr