Mattarella: violenza sulle donne, «fallimento della società»

Romasette.it INTERNO

Parla di «numeri intollerabili», il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, che si celebra oggi, 25 novembre.

Per uscire da questa spirale – sottolinea – è necessario educare: educare al rispetto, educare alla parità, educare all’idea che mai la forza può costituire uno strumento di dialogo.

Solo con una società pronta a sostenere le vittime sarà possibile sconfiggere la violenza contro le donne», è la convinzione del capo dello Stato. (Romasette.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Il 25 novembre si celebra nel mondo la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, una ricorrenza istituita dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite e che in questa data invita i Governi, le organizzazioni internazionali e le ONG a organizzare attività volte a sensibilizzare opinione pubblica su una delle più devastanti violazioni dei diritti umani. (Met)

Cosa fecero per fermare il dittatore Trujillo, il coraggio delle tre eroine (Foto: Kikapress/Shutterstock - Music: "Elevate" from Bensound. Patria, Minerva e Maria Teresa, originarie di Salcedo (Repubblica Domenicana) sono conosciute come le Mariposas, ovvero le ‘Farfalle’. (Il Messaggero)

Molte città di Italia stanno infatti adottando provvedimenti per fornire un posto più sicuro alle donne vittime di violenza. Le stanze si trovano all’interno dell Comando Provinciale Carabinieri di Palermo, presso la Stazione di Palermo Oreto e alla Compagnia di Cefalù (Quotidianpost.it)

Un femminicidio ogni tre giorni: politica compatta da Pastorino a Rosson

Ci saranno performance per segnalare l’intreccio tra le migrazioni e le frontiere dello sfruttamento lavorativo, oltre alle numerose vertenze in piazza, tra cui quelle delle lavoratrici della Rgis e GKN”. (Radio Colonna)

Già nel 1981, gli attivisti dei diritti femminili scelsero il 25 novembre come giorno contro la violenza sulle donne, in ricordo del terribile evento. Tre sorelle unite per i diritti delle donne. Il 25 novembre 1960 è la data in cui Patria, Minerva e María Teresa Mirabal, furono uccise a causa delle loro idee. (Today)

Si tratta di un’ottima iniziativa per tenere alta l’attenzione sulla violenza contro le donne tutti i giorni dell’anno, non soltanto il 25 novembre”. Noi stessi oggi rinnoviamo un impegno nei confronti della società che siamo chiamati a rispettare ogni giorno, al fianco delle donne e per il rispetto di ciascuno”. (Città della Spezia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr