L'UOMO CHE NON C'ERA/ Il film 'antidoto' da rivedere prima della Palma d'Oro a Cannes

Il Sussidiario.net CULTURA E SPETTACOLO

Rivedevo questa storia passo dopo passo, così come ve l’ho raccontata, passo dopo passo

[…] Il film narra la storia di un barbiere, in California, alla fine degli anni ’40.

Una domanda che torna più di una volta sulla bocca di due diversi personaggi in un paio di ben precisi momenti del film.

E anche gli spettatori potrebbero fare propria questa domanda, riferendola direttamente all’oggetto della loro attenzione: «Che razza di film sei?». (Il Sussidiario.net)

Su altre fonti

Il 2017, in particolare, è stato l’anno della sua consacrazione, grazie a tre film indipendenti, tutti protagonisti ai premi Oscar: “Tre manifesti a Ebbing, Missouri” di Martin McDonaghCaleb, “The Florida Project” di Sean Baker e “Get out” di Jordan Peele Caleb Landry Jones, Dai fratelli Coen a “Tre manifesti a Ebbing, Missouri”. (LaPresse)

Spike Lee ha annunciato la Palma d’oro del festival di Cannes, Titane di Julia Ducournau, per errore essendo all’inizio della cerimonia. L’incidente clamoroso poco fa e non sembra affatto uno scherzo, con la platea sotto choc. (Corriere del Ticino)

Il film è realmente il più accreditato per la Palma ma la certezza si avrà a fine serata. L'incidente clamoroso poco fa e non sembra affatto uno scherzo, con la platea sotto choc. (ilgazzettino.it)

Una sorpresa che ha lasciato spiazzata la platea, mentre Ducurnau, incredula, si è lasciata andare all'emozione. "Bisogna sempre avere una seconda chance", ha detto poi Spike Lee che stava facendo di nuovo una gaffe annunciando il titolo mentre ancora doveva entrare Sharon Stone chiamata per consegnare il premio (QUOTIDIANO NAZIONALE)

È Titane, il film di Julia Ducournau, che ha conquistato la Palma d’Oro due anni dopo Parasite, trionfatore dell’ultima edizione prima della pandemia. Il miglior attore è il texano Caleb Landry Jones – protagonista di Nitram, di Justin Kurzel –, la migliore attrice Renate Reinsve, nel film The Worst Person in the World di Joachim Trier. (Rolling Stone Italia)

La Palma d’oro del 74esimo festival di Cannes, è Titane della regista francese Julia Ducournau. “Non ho più nulla da dire, da aggiungere”, ha detto visibilmente commosso mentre Paolo Sorrentino accanto gli consegnava la Palma d’oro d’onore (L'HuffPost)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr