Esistono miliardi di civiltà aliene: l'opinione dello scienziato

Tuttosport ESTERI

Il ragionamento del 53enne scienziato parte dal fatto che gli studi suggeriscono che potrebbero esserci tra 200 miliardi e due trilioni di galassie, insieme alla nostra Via Lattea, nell'Universo

Non riesco a immaginare che noi siamo l'unica - le parole di Cox al Sunday Mirror - da quello che sappiamo, è concepibile che ci siano una o due civiltà per ciascuna galassia contemporaneamente".

Mentre negli Stati Uniti il Pentagono tiene aperti gli occhi sugli ufo, il fisico inglese Brian Cox, ex tastierista nella rock band Dare e poi nei D:Ream, si dice convinto che gli oggetti volanti non identificati potrebbero essere veicoli spaziali inviati per esplorare il nostro mondo: "Ci devono essere altre civiltà nell'universo. (Tuttosport)

Ne parlano anche altre fonti

Resta però il fatto che non siano stati identificati, come precisato dalle fonti che il New York Times ha citato, tre delle quali peraltro non hanno escluso la possibilità di presenze aliene nello spazio. (Scienzenotizie.it)

Ma il rapporto statunitense non sembra chiarire i dubbi sulla loro natura. Dopo la declassificazione da parte del Pentangono dei tre video girati dai piloti americani, arriva il rapporto governativo sugli avvistamenti UFO mostrati nelle registrazioni. (FocusTECH)

La conferma consisteva solo per la fonte autorevole di cui provenivano i video e non il suo contenuto ,che rimangono sotto attenta indagine. Il rapporto appena trapelato da oltre oceano non fa altro che confermare la prassi consolidata da parte sia del Pentagono che di tutte le agenzie governative atte alla sicurezza degli Stati Uniti di dire e non dire . (Mediterranews)

Non riscrive la storia l’attesissimo rapporto del Pentagono sugli Ufo, secondo le anticipazioni del New York Times . Naturale che il pensiero corra immediatamente a Russia e Cina, con cui gli Stati Uniti si stanno contendendo il controllo dello scacchiere internazionale e non solo. (L'HuffPost)

Tra diversi dirigenti dell'intelligence e dell'esercito, invece, c'è la preoccupazione che almeno alcuni degli episodi possano essere esperimenti di Mosca o Pechino con la tecnologia ipersonica. Ad alimentare ulteriormente l'interesse sugli Ufo, poi, è stato l'ex presidente americano Barack Obama, che ne ha parlato durante una recente apparizione al «Late Late Show» su Cbs News (ilGiornale.it)

L’attesa dell’indagine aveva accresciuto nelle ultime settimane la vecchia fascinazione, non solo degli americani, per gli UFO. Tra gli avvistamenti ci sono anche quelli di piloti della Marina che hanno riferito di aver osservato strani oggetti volanti, senza motori visibili o flussi di scarico infrarossi, quasi ogni giorno dall’estate del 2014 al marzo del 2015 nei cieli dell’East Coast. (Corriere del Ticino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr