Bonus autostrada gratis: come dimostrare il ritardo e quali cantieri contano

InvestireOggi.it ECONOMIA

Bonus autostrade: per quali cantieri. Il cashback pensato da Autostrade S.p.A: sarà, tuttavia, solo in presenza di cantieri nei tratti di propria competenza finalizzati al restringimento della carreggiata o alla riduzione della corsia di viabilità.

Il ristoro sarà per l’intero biglietto della tratta percorsa e non sarà parametrato al solo tratto che ha causato il ritardo.

Dunque, nessun bonus autostrada laddove ci saranno di lavori finalizzati all’allargamento carreggiata o in presenza di cantieri su tratti non di competenza di Autostrade S.p. (InvestireOggi.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

Disagi per i numerosi cantieri che tormentano i viaggi degli automobilisti italiani verso le mete delle loro vacanze: Autostrade gioca la carta Cashback. Questo vuol dire che dopo la metà settembre Free to X potrà essere scaricata liberamente sugli smartphone Android e iOS (gli iPhone della Apple, questi ultimi) (IL GIORNO)

L’iniziativa prevede dei test sperimentali fino a metà settembre, poi una sperimentazione vera e propria dal 15 settembre al 31 dicembre, e infine - in caso di esito positivo - l’entrata a regime nel 2022 Ecco come funziona il sistema di rimborsi pensato da Autostrade per l’Italia e attualmente al vaglio delle istituzioni. (Money.it)

In altre parole, per il primo semestre 2021, dal 15 luglio 2021 fino al 29 agosto 2021 rimborso cashback, vero e proprio cavallo di battaglia del precedente Governo Conte. (Lavoro e Diritti)

È prevista una soglia minima di ritardo di 15 minuti, necessaria per poter chiedere il cashback Questo è il motivo per cui, visto che molti conducenti sono rimasti ore imbottigliati nel traffico senza beneficiare di alcuno sconto sui prezzi del pedaggio, il gruppo ha deciso di dare il via al cashback per risarcire gli automobilisti. (Virgilio Motori)

L’indennizzo, invece, scatta se si ritrova nel proprio percorso un restringimento della carreggiata dovuto a un cantiere. Non rientra quindi in questa casistica una partenza effettuata in un orario poco favorevole in cui il traffico risulta quindi maggiormente elevato. (AutoMotoriNews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr