Caputi: «Sensi e Pellegrini assenze importanti! Grande opportunità per 2»

Inter-News SPORT

Massimo Caputi – intervenuto nel corso del pomeriggio di “Sky Sport 24” – dice la sua sulle assenze di Sensi e Pellegrini. ASSENZE – L’Italia di Roberto Mancini sfida la Turchia stasera allo stadio Olimpico di Roma per la gara di apertura di Euro 2020.

Secondo Massimo Caputi, le assenze dell’interista Stefano Sensi e del romanista Lorenzo Pellegrini rischiano di pesare: «Sensi e Pellegrini sono due assenze importanti perché davano alternative alla nostra Nazionale, anche come soluzioni in corso di partita. (Inter-News)

Ne parlano anche altre testate

Erano giocatori importanti per noi: Pellegrini può ricoprire tanti ruoli, Sensi uguale. Roberto Mancini, intervistato da Marco Nosotti per Sky Sport 24, si rammarica per i due forfait. (Inter-News)

Come accade spesso quando ci sono particolari eventi da celebrare, Google ha deciso di dedicare uno dei suoi Doodle a Euro 2020: l'illustrazione sostituisce una delle "o" di Google con un pallone da calcio, ma celebra lo sport oggetto della manifestazione anche con la versione stilizzata di due porte e, più in generale, l'Europa con una serie di edifici che ricordano quelli sparsi per il Vecchio Continente. (HDblog)

L’approdo agli ottavi avrebbe fatto incassare 2 milioni di euro, quello ai quarti ulteriori 3,25 milioni di euro, l’arrivo in semifinale un bonus di 5 milioni di euro, più altri 7 milioni di euro per la finale e aggiuntivi 3 milioni di euro per il successo F ino a un paio d’anni fa la Uefa credeva di poter fatturare per Euro 2020 due miliardi di euro. (L'Eco di Bergamo)

Scommesse Euro 2020: l'Italia, per bissare il 1968, punta sulla difesa. Italia-Germania in finale come nel 1982? Ipotesi a 33 su Sisal.it

in foto: Andrea Bocelli (Luca Rossetti). Il testo di Nessun Dorma. Il principe ignoto. Nessun dorma!… Tu pure, o Principessa,. Nella tua fredda stanza. Guardi le stelle. Che tremano d'amore e di speranza. (Music Fanpage)

Lo ricorda il Corriere della Sera: le nazionali partecipanti si spartiranno 331 milioni di euro, anche se da programmi originari sarebbero dovuti essere 371. L’affare, comunque, lo farà la UEFA: il fatturato totale sfiorerà i 2 miliardi di euro, con l’obiettivo di un utile superiore agli 850 milioni di euro (TUTTO mercato WEB)

Infine per chi ama i corsi e ricorsi storici c’è sempre un classico Italia-Germania che pagherebbe 33 volte la posta. Ma, guardando un po’ più in là, si può immaginare di arrivare fino alla finale di Wembley, ipotesi in quota a 4,50. (Redazione Jamma)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr