Cosa c'è dietro allo stop allo Sputnik V in Brasile

Cosa c'è dietro allo stop allo Sputnik V in Brasile
InsideOver SALUTE

Il vaccino dovrebbe essere costituito da virus incapace di replicarsi, mentre TUTTI i campioni analizzati in Brasile contenevano virus IN GRADO DI REPLICARSI.

Cos’è l’adenovirus. La tecnologia utilizzata nella produzione dello Sputnik V è, come anticipato, ad adenovirus esattamente come quella dei vaccini AstraZeneca e Johsnon&Johsnon.

L’adenovirus contenuto all’interno del vaccino russo Sputnik V sembra in grado di replicarsi all’interno dell’organismo umano, esattamente il contrario di come dovrebbe essere. (InsideOver)

Ne parlano anche altri media

Senna viene trasportato in elicottero all’Ospedale Maggiore di Bologna L’incidente alla curva Tamburello del circuito di Imola nella terza gara del mondiale di Formula 1. Imola, 1 maggio 1994: il Gran Premio di San Marino è la terza gara del campionato mondiale di Formula 1. (LaPresse)

Al momento – dice Donini - non possiamo né somministrare, né riconoscere un vaccino non autorizzato. Nel video, le interviste al Presidente della Regione Bonaccini e all'Assessore regionale alla Sanità, Raffaele Donini (San Marino Rtv)

"Il vaccino dovrebbe essere costituito da virus incapace di replicarsi, mentre tutti i campioni analizzati in Brasile contenevano virus in grado di replicarsi", evidenzia Burioni su Twitter. Così il virologo Roberto Burioni ha commentato la notizia, proveniente dal Brasile, sul no al vaccino russo dell'Agenzia nazionale di vigilanza sanitaria brasiliana Anvisa. (AltaRimini)

Il Brasile blocca Sputnik: l'adenovirus del vaccino russo si replica (e non dovrebbe farlo), il monito di Burioni

In parole semplici, il vaccino viene realizzato rimuovendo la maggioranza delle istruzioni contenute nel dna dell'adenovirus che vengono poi rimpiazzate con quelle necessarie alla creazione degli antigeni per il coronavirus. (Ticinonline)

Sul vaccino l'ISS sta conducendo due studi, uno con l'Università di Bologna e uno con lo Spallanzani di Roma, in fase di approvazione. L'ISS ricorda anche il calo repentino dei contagi in territorio sammarinese, in cui è stato utilizzato al 90% il vaccino russo, nonostante un'elevata presenza della variante inglese in repubblica. (San Marino Rtv)

La replica della Russia. Il fondo sovrano russo che ha finanziato lo sviluppo di Sputnik V ha negato queste circostanze e accusato le autorità del Brasile di avere fatto una scelta politica e non basata su evidenze scientifiche. (Prima Pavia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr