Un’azienda italiana finisce sotto attacco hacker: la cifra del riscatto

QuiFinanza ECONOMIA

In attacchi come questi serve ripristinare il sistema da zero; è necessario avere dei backup in aree che gli hacker non possono raggiungere” ha aggiunto l’amministratore delegato

A mandarla il gruppo denominato Apt41, dove Apt sta per attack persistent threat, tradotto dall’inglese “minaccia di attacco persistente”.

Un’azienda italiana finisce sotto attacco hacker: la reazione. Per cercare di liberarsi dal ricatto la Galileo si è quindi rivolta Yoroi, società di cybersecurity fondata da Marco Ramilli, controparte degli hacker che si occupa della difesa da attacchi provenienti dalla rete. (QuiFinanza)

La notizia riportata su altri giornali

Un attacco di hacker cinesi ha bloccato per alcuni giorni l’intero database di Galileo Network, azienda informatica che gestisce i dati per i consorzi di fidi e le garanzie bancarie per le pmi. In poche ore hanno anche capito il perché: via mail la richiesta degli hacker è stata di una ventina di bitcoin, l’equivalente di mezzo milione di euro. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr